gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le canzoni più rilassanti dei Depeche Mode

Quando ascoltiamo una canzone possiamo avere vari interessi. A volte cerchiamo evasione dalla realtà, commozione, svago. Tutto dipende dal nostro stato d’animo, ma anche dai nostri gusti. Ci sono generi musicali e artisti che più di altri si prestano a suscitare determinate sensazioni. I Depeche Mode, ad esempio, forse sono una tra le band che maggiormente sanno trasportarci altrove, sanno portarci in un altro universo, ci fanno chiudere gli occhi e rilassare. Proprio per questo motivo, abbiamo pensato di scegliere cinque canzoni dei Depeche Mode che reputiamo essere le più rilassanti.

It’s no good

Dave Gahan, il cantante dei Depeche Mode, incanta sempre con la sua voce profonda e dalla grande versatilità. Questa canzone crea un’atmosfera tutta particolare sia grazie alla sua voce, sia grazie alla musica. Il testo è molto semplice, ma non per questo meno degno di nota. Il romanticismo è velato e a fare da padrona è sostanzialmente la tensione.

Fly on the Windscreen

La morte è ovunque. Il macabro inizio del testo farebbe pensare ad un brano triste, eppure non è così. Come è frequente nei testi della band, al centro di tutto c’è l’intimità fisica. Il ritornello nella sua semplicità trasmette il desiderio che si ha verso una persona, in un quadro quasi apocalittico.

Home

Un altro importante tema nelle canzoni dei Depeche Mode è la complicità. Non a caso è il titolo che hanno scelto i Bluvertigo per la loro cover di Here is the house. In questo caso, il testo esprime cosa significa sentirsi a casa con qualcuno. Finalmente si appartiene a qualcosa, a qualcuno, con profondità e felicità. Così ci rilassiamo pensando a quanto sia bello sentirsi in questo modo.

Walking in my shoes

Che cosa significa empatia? Forse questa canzone è quella che può spiegarci nel modo migliore che cosa si intende per questa potente capacità. Infatti, qui si spiega che cosa significa mettersi nei panni di qualcuno. Il desiderio di non essere giudicati, ma capiti, da qualcuno che possa “camminare con le tue scarpe” per comprendere chi sei.

Only when I lose myself

Qui Dave Gahan canta come riesca a trovare se stesso solo quando si perde per qualcun altro. L’amore verso qualcuno ci fa in un certo senso perdere noi stessi, ma ci permette di ritrovarci in maniera anche più profonda. Viene descritta una sintonia estrema, una sorta di ipnosi che rapisce e conquista. Una delle canzoni più romantiche che la band abbia mai realizzato, sicuramente è per questo che ci rilassa molto, descrivendo questo idillio.

Share

Laureata in Lettere moderne ed in Filologia moderna. Siciliana doc, docente, copywriter. Ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.