gtag('config', 'UA-102787715-1');

Le migliori canzoni rock da ascoltare con le cuffie

In quest ultimi giorni non si è parlato d’altro che di Musica in 8D. C’è chi dice che il modo di ascoltare brani e artisti famosi non sarà più lo stesso. Chi afferma, con decisione, che ci si trovi di fronte alla nuova frontiera del suono. Ma di cosa parliamo veramente? Spiegare la tecnologia in 8D è piuttosto difficile. Resta un solo e unico punto fermo. I brani che rientrano in questa categoria, vanno ascoltati con le cuffie. Quindi, viene da chiedersi, quali sono le migliori canzoni rock da ascoltare in questo modo?

MUSICA IN 8D, CARATTERISTICHE E RIVOLUZIONE DEL SUONO

I brani e le canzoni famose, riconvertite nella tecnologia in 8D, necessitano assolutamente dell’ascolto in cuffia. Solo in questo modo ci si può rendere conto della straordinaria rivoluzione alla quale sta andando incontro il suono. Le note infatti, sembrano allontanarsi dall’ascoltatore e gravitare attorno a lui. I suoni, le voci e le melodie, danno l’impressione di ruotare attorno alla sua testa – di essere sfuggiti al controllo dell cuffie. Scopriamo, in questo articolo, una breve classifica di alcuni brani rock, perfetti per essere ascoltati con le cuffie.

THE GREAT GIG IN THE SKY, PINK FLOYD

Come non inserire i Pink Floyd in questa lista, soprattutto quando si parla di suoni che sembrano viaggiare nell’aria e gravitare attorno a noi. Nessuna rockband ha saputo creare melodie così capaci di far librare la mente, in un’apparente dimensione estatica e onirica. Qualsiasi pezzo di David Gilmour, Roger Waters e soci andrebbe bene, ma The Great Gig in the Sky è sicuramente uno dei più celebri della formazione.

Il pezzo – quinta traccia dell’album capolavoro The Dark Side of the Moon – è impreziosito dal lungo assolo vocale di Clare Torry. Sicuramente spettacolare da ascoltare nelle cuffie.

STAIRWAY TO HEAVEN, LED ZEPPELIN

Altro pezzo storico della discografia del rock. Altro gruppo del quale qualsiasi canzone scelta potrebbe andar bene. Ma Stairway to Heaven ha dalla sua una carica emotiva e una melodia che avvolge l’ascoltatore e lo trascina con sé. Il pezzo, quarta traccia del disco Led Zeppelin IV del 1971, è considerata – a ragione – una delle più belle canzoni rock mai prodotte nella storia della musica.

Il magazine musicale Rolling Stone, ha inserito Stairway to Heaven alla 31esima posizione nella classifica delle 500 migliori canzoni del mondo. E, il lungo assolo di chitarra del leggendario Jimmy Page – oltre che perfetto da ascoltare con le cuffie – è considerato il migliore mai eseguito, secondo Guitar World.

WOODOO CHILD, THE JIMI HENDRIX EXPERIENCE

Alla terza posizione di questa breve lista delle migliori canzoni rock da ascoltare con le cuffie, troviamo il brano Voodoo Child, del gruppo musicale The Jimi Hendrix Experience. Venne originariamente pubblicato nel terzo e ultimo LP della formazione, Electric Ladyland, nel 1968. E poi, successivamente, rilasciato come singolo nel 1970. Nella classifica delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi – secondo Rolling Stone – Voodoo Child occupa la 101esima posizione.

L’origine del brano va ricercata in Voodoo Chile, lunga jam session blues suonata dal vivo con Steve Winwood come musicista ospite. Divenne fin da subito un successo e il cavallo di battaglia degli show live di Jimi Hendrix. Lo stesso la definì come l”inno nazionale delle Pantere Nere” – ovvero la storica organizzazione rivoluzionaria afroamericana degli States. Una delle più celebri esibizioni di Voodoo Child è quella del Festival di Woodstock, nel 1969.

SULTANS OF SWING, DIRE STRAITS

Altro pezzo iconico della discografia del rock, Sultans of Swing è un brano musicale dei Dire Straits, pubblicato come singolo nel 1978. Non solo è la canzone di debutto della band capitanata da Mark Knopfler ma anche quella più famosa. Dal punto di vista strumentale – e ciò che la rende godibile all’ascolto in cuffia – è il lungo assolo finale, contenente una parte molto veloce. Questa compensa l’apparente staticità dell’intero pezzo. Inoltre, Sultans of Swing, fu apprezzata sia da critica che da pubblico per i pezzi di Knopfler, che univano virtuosismi musicali alla tecnica del fingerpicking.

HEAVEN AND HELL, BLACK SABBATH

Infine, concludiamo questa breve classifica, delle canzoni rock perfette per l’ascolto in cuffia con Heaven and Hell dei Black Sabbath. La title track dell’album omonimo – il nono per Ozzy Osbourne e soci – è stata composta dal punto di vista strumentale unicamente da Tony Iommi. Mentre, per quanto riguarda le parole, sono da accreditare a Ronnie James Dio. Heaven and Hell è stata collocata all’81esima posizione nella classifica delle migliori canzoni hard rock di tutti i tempi, secondo VH1.

Il pezzo – oltre ad essere contenuto nella discografia dei Black Sabbath – è stato eseguito live da tutte le band della quali Tony Iommi e Ronnie James Dio hanno fatto parte. Inoltre, questo brano in particolare, è stato usato durante il Freddie Mercury Tribute Concert per presentare sul palco Iommi.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.