gtag('config', 'UA-102787715-1');

Casa di Freddie Mercury: L’abitazione spettava davvero a Mary Austin?

Peter Freenstone, assistente personale del leader dei Queen Freddie Mercury, ha fatto chiarezza su diversi aspetti della vita del cantante, negli ultimi anni. Tra di questi, scoprire se la casa di Freddie Mercury spettasse davvero al suo “amore della vita” Mary Austin. Le domande sorsero nel momento in cui Jim Hutton, compagno di Mercury nei suoi ultimi anni di vita, dichiarò che il cantante promise la casa proprio a lui. Mary Austin risulta essere attualmente la reale proprietaria e, grazie alle parole di Freenstone potremo fare chiarezza.

A chi è stata “donata” la casa di Freddie Mercury?

Hutton creò non poche discussioni nel momento in cui parlò della promessa fatta da Freddie prima di morire, il 24 novembre 1991. Peter Freenstone tuttavia, in una intervista con Express Online ha dichiarato: “No. Dubito che sia mai successo. Magari è qualcosa che Freddie ha potuto dire in un momento, ma è sempre stato molto preciso nello scrivere tutto ciò che voleva che accadesse, specialmente su quelle che erano le sue volontà. Inoltre, qualsiasi cosa verbale non vale nulla.

Peter ha anche rivelato del senso di colpa che Freddie provava nel pensare alla fine della sua storia con Mary Austin. Tuttavia, non è il motivo per cui le ha lasciato così tanto in eredità.

L’eredità di Mercury

Freddie scrisse molto accuratamente le sue volontà. Jim Hutton ricevette 500,000 £, la stessa somma di Peter Freenstone e Joe Fanelli. La casa in cui il leader dei Queen ha abitato negli ultimi anni di vita, è stata regalata dunque a Mary Austin, che ricordiamo essere a Logan Place 1 nel quartiere signorile di Kensington.

Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.