gtag('config', 'UA-102787715-1');

Che cosa pensava la madre di Freddie Mercury di Mary Austin?

La figura di Mary Austin, come abbiamo sottolineato in più occasioni, è stata fondamentale nella vita di Freddie Mercury. Che si consideri la relazione tra i due o il momento in cui hanno deciso di diventare più che semplici amici, a seguito della dichiarazione di omosessualità da parte del leader dei Queen, non si può fare a meno di sottolineare l’intensità di un rapporto di incredibile valore, che è stato di donare tanto ad entrambi e che ha – sicuramente – cambiato la vita di tutti e due. E ancora, Mary Astin è stata vicino a Freddie Mercury fino alla fine della sua vita, a dimostrazione del suo grande amore; la madre del leader dei Queen ha parlato di Mary Austin, dichiarando che cosa pensa di lei.

Le parole della madre di Freddie Mercury

Non c’è bisogno di sottolinearlo: una madre vuole soltanto il meglio per il proprio figlio e se una persona è in grado di donare affetto e felicità, non può che essere amata a sua volta. La madre di Freddie Mercury non era e non è da meno, dal momento che ha un bellissimo ricordo di Mary Austin e, fino al momento della separazione, ha sognato che i due si sposassero e potessero vivere insieme.

Queste le parole della madre di Freddie Mercury: “Era adorabile e veniva da noi per i pasti. Speravo che si sposassero e avessero una vita normale con i bambini. Ma anche quando si sono lasciati, sapevo che amava ancora il mio ragazzo e sono rimasti amici fino alla fine.” La donna, che ha ammesso di non vedere Mary Austin da quando Freddie Mercury è morto, ha sottolineato il grande amore che la ragazza provava per suo figlio, e non ha potuto far altro che sottolineare tutta la sua felicità in merito. 

La sofferenza di Mary Austin dopo la morte di Freddie Mercury

Se non è un mistero che Mary Astin sia stata vicino a Freddie Mercury fino alla fine della sua vita, non è da nascondere neanche la grande sofferenza che la donna ha provato a seguito della morte del suo grande amore. La sofferenza è stata sottolineata da alcuni gesti e alcune parole particolarmente significative, che evidenziano quale fosse il legame tra i due, al di là della relazione.

Queste le sue parole: “Avevo passato così tanto tempo con lui a stare male e c’erano così tanti ricordi in quella stanza. Ricordi della sua sofferenza. Ho appena visto quell’uomo molto fragile che giaceva nel suo letto e ricordava tutte le piccole cose che ero solito fare per lui. Pettinarsi i capelli, perché si sarebbe sdraiato e tutti i suoi capelli sarebbero stati attaccati. In quei momenti provavo davvero tanto amore per lui. Erano i momenti che ricordavo ogni volta che guardavo il suo letto. Mi sedevo ogni giorno accanto al letto per sei ore, che fosse sveglio o no.”

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.