gtag('config', 'UA-102787715-1');

Che lavoro faceva Freddie Mercury prima di diventare un cantante?

Prima di diventare uno dei più celebri frontman di sempre, Freddie Mercury non ha vissuto nella migliore condizione economica possibile, e ciò l’ha portato – in più di un’occasione – a doversi adattare per le sue situazioni; molto spesso, la condizione sociale vissuta dal leader dei Queen ha cozzato con le sue volontà e con il modo di vivere che certamente non gli apparteneva: basti pensare a quando diventò modello per potersi finanziare la sua grande per Jimi Hendrix: vi parliamo di quella volta che Freddie Mercury diventò modello. 

Quella volta Freddie Mercury diventò modello

Chi ha conosciuto Freddie Mercury sa, senza dubbio, che il leader dei Queen – nonostante una personalità spiccata e che l’ha portato a realizzare grandi feste – ha vissuto la timidezza e l’imbarazzo, soprattutto in alcuni momenti della sua vita. Il suo talento per l’arte e per la pittura è sempre stato protagonista nella sua vita, anche quando è diventato una delle voci migliori del pianeta, ed è stato in grado di aiutarlo anche in momenti di difficoltà.

Dopo aver lasciato l’Isleworth Polytechnic con il massimo dei voti, per affrontare le sue difficoltà economiche il britannico decise di iscriversi all’Ealing Art College, seguendo le orme di Pete Townshend. Lì, al di là della sua grande passione per l’arte, maturarono amicizie importanti e la possibilità di guadagnare denaro posando come modello. Il leader dei Queen scoprì, infatti, un metodo per guadagnare denaro facilmente: per ogni sessione di posa guadagnava 5 dollari e il lavoro fu, in un certo momento della sua vita, piuttosto redditizio. Le dichiarazioni dello stesso Freddie Mercury lo confermano: “Ci ho comprato il mio primo Levis, così importante per il mio status al college d’arte”.

Il rapporto tra Freddie Mercury e Jimi Hendrix

Le difficoltà economiche che riguardarono Freddie Mercury, ad un certo punto della sua vita che certamente precede il grande successo con i Queen, si incontrarono con una crescente e incredibile passione per Jimi Hendrix, che cercava in tutti i modi di seguire nelle sue esibizioni e nei suoi spettacoli. Ciò fu, ovviamente, motivo di dispendio economico maggiore: in qualche modo, Freddie Mercury iniziò a finanziare se stesso proprio per assistere alle esibizioni del suo grande idolo. 

Roger Taylor ha parlato della passione di Freddie Mercury che, divenendo sempre più crescente, gli toglieva tempo per qualsiasi altra cosa: “Si stava prendendo troppo tempo libero dal college per andare a vedere Hendrix. Ma [Fred] ha invece parlato del suo passaggio al corso di grafica. A volte mi chiedo se lo abbia fatto apposta come un modo per prolungare il suo tempo al college e decidere cosa avrebbe fatto della sua vita.”

Allo stesso tempo, però, il leader dei Queen sentiva di non poter fare a meno di essere così artisticamente legato al suo idolo: Hendrix stava vivendo tutto ciò che volevo essere”. Sarebbe passato ben poco tempo prima di diventare celebre quanto lui e, soprattutto, amato quanto il celebre chitarrista statunitense. 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.