Chester Bennington, la storia dell’ultimo concerto del frontman dei Linkin Park

Il 20 Luglio 2017 il frontman dei Linkin ParkChester Bennington – viene trovato senza vita nella sua casa di Palos Verdes Estates in California. Secondo il verbale del medico legale il cantante si è tolto la vita per impiccagione. I Linkin Park sarebbero dovuti ripartire in tour il seguente 27 Luglio da Mansfield, in Massachussets. Invece il giro della band si ferma con le tappe europee, conclusosi alla Barclaycard Arena di Birmingham. L’ultimo concerto di Chester Bennington in Inghilterra si chiude con l’esecuzione di Papercut e Bleed It Out.

La notizia della morte

A poche ora di distanza dalla pubblicazione del singoloTalking to Myself – tramite i canali dei Linkin Park – arriva la drammatica notizia della morte del frontman Chester Bennington. Il corpo del cantante viene ritrovato nella sua dimora in California. Secondo le prime indiscrezioni, Bennington si sarebbe suicidato dopo una lunga battaglia contro la depressione. Pochi giorni dopo la tragica scoperta, anche il verbale del coroner conferma un decesso volontario, per impiccagione.

Il portavoce del medico legale ha aggiunto anche che nei pressi del corpo è stata trovata una bottiglia di alcol mezza vuota, ma nessuna traccia di droga. Chester Bennington aveva più volte parlato della sua lotta contro il mostro della depressione e della dipendenza. Attraverso il delicato argomento della salute mentale, cercava di aumentare la consapevolezza della gente e di diffondere un messaggio di speranza. “Per tutta la vita mi sono sentito un pò fuori – aveva detto il frontman dei Linkin Park, anche poco prima della morte – […] la maggior parte dei miei problemi riguardano me stesso ma ho imparato a conoscermi e separarmi da quelle parti pericolose”.

Ultimo concerto con i Linkin Park

Il 20 Luglio 2017 Chester Bennington si toglie la vita, dopo un’esistenza passata a combattere contro il mostro della depressione e della dipendenza. La sua decisione mette fine al tour dei Linkin Park che – di ritorno dall’Europa – avrebbero ricominciato ad esibirsi negli States una settimana dopo. La tragica notizia – che si diffonde a macchia d’olio – rimbalza contro l’assordante silenzio della band e i messaggi di dolore del resto del mondo. L’ultimo concerto di Chester Bennington risale al 6 Luglio 2017, alla Barclaycard Arena di Birmingham.

La set-list di 26 pezzi, si chiude con Bleed it Out. Il concerto a Birmingham fa parte dell’One More Light Tour – quindicesimo tour on the road per i Linkin Park. La band di Chester Bennington deve promuovere il settimo album omonimo. L’ultimo disco – osannato e criticato in egual misura – rimarrà l’ultimo lavoro di Bennington, che si toglie tragicamente la vita il 20 Luglio. Il concerto in Inghilterra dona al pubblico alcuni dei brani più iconici e indimenticabili dei Linkin Park: Castle of Glass, Crawling, Somewhere I Belong, What I’ve Done e In the End.

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.