gtag('config', 'UA-102787715-1');

Chi è il più famoso chitarrista funk della storia?

Chi è il più famoso chitarrista funk della storia? Difficilissimo rispondere a questa domanda dal momento che gli artisti in questione sono tanti e anche abbastanza sconosciuti. Ovviamente bisognerebbe considerare non solo la bravura tecnica dal punto di vista chitarristico e quindi tecnicamente vero e proprio. Sarebbe giusto prendere nell’ordine del merito anche la capacità di influire sul corso della musica. In generale il legame tra tecnica e fama non vale sempre, ci sono cantanti o musicisti che sono bravissimi e meriterebbero grande successo e altri invece che non se li fila nessuno. In sostanza, sto discorso che abbiamo fatto è un modo per dire che si tratta di una nostra interpretazione.

Nile Rodgers degli Chic

Dal momento che si tratta di una nostra opinione ci sta che non siate d’accordo e non vi daremo neppure una risposta definitiva. Sicuramente un nome che dobbiamo necessariamente inserire è quello di Nile Rodgers che ha sempre fatto del funk una vera e propria ragione di vita. Con i suoi Chic Nile Rodgers è riuscito a fondere e unire il funk con la musica disco e dance e ha scritto una pagina importante della musica funk e non solo. Purtroppo gli Chic non sono ancora entrati nella Rock n’Roll Hall of Fame, ma sarà sicuramente questione di tempo. In virtù delle sue indiscusse capacità tecniche, è apprezzato anche da molti musicisti contemporanei tra cui i Daft Punk con cui ha scritto Get Lucky.

Kool & the Gang e Earth Wind & Fire

Insomma, Nile Rodgers andrebbe messo, senza ombra di dubbio. Ma andiamo a considerare anche altre band tra cui Kool & the Gang e gli Earth Wind & Fire. Per quanto riguarda la prima band in questione va inserito il nome di Claydes Charles Smith, chitarrista dei Kool & the Gang fino al 2006, anno della sua morte. Lui è stato uno dei principali fautori del sound del gruppo e ha scritto una pagine decisamente significativa nella storia del funk e del rock. Per gli Earth Wind & Fire vanno citati due nomi, ovvero Al McKay e Johnny Graham come chitarristi principali del gruppo (con i vari cambi di formazione). Negli anni Settanta e Ottanta questi due chitarristi ne hanno fatti di pezzi decisamente degni di nota.

Il Folletto di Minneapolis

E di Prince che andrebbe detto? Anche qui bisognerebbe parlarne tanto. Molti potrebbero essere d’accordo nel dire effettivamente che il miglior chitarrista funk della storia è proprio il grande e compianto Prince. Hanno ragione? Forse. Sappiamo che il Folletto di Minneapolis ha quasi creato un sottogenere del funk, unendo elementi blues con altri più vicini alla psichedelia e a molto altro. Forse come contributo musicale siamo di fronte all’artista più importante del genere.

E gli altri?

Peccato che ce ne siano anche altri di importanti, tra cui Jimmy Nolen, il chitarrista storico di James Brown. E poi ancora Freddie Stone dei Sly & the Family Stone, già più sconosciuti del precedente, almeno in Italia. Oppure ancora il tecnicissimo chitarrista Tony Maiden, insomma ci sono tanti nomi. Dire chi è il più famoso chitarrista funk della storia è troppo difficile.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.