2 March, 2021, 17:36

Cinque storie del rock che sono finite in modo tragico

La storia del rock è ricca di eventi, storie e situazioni particolari che si sono sviluppati nel migliore dei modi, ottenendo un grandissimo successo e soprattutto sviluppandosi attraverso tutte le migliori prospettive possibili. Allo stesso tempo, però, molte di queste storie in questione hanno avuto un esito tragico, che le ha portate a diventare veri e propri eventi tragici e che, allo stesso modo, hanno sconvolto tutti per il tempo e il modo in cui sono avvenute. Parliamo di morti, incidenti o qualsiasi altro tipo di tragedia che si è verificata nella storia di una formazione. Vi parliamo, a tal proposito, di cinque storie rock che sono finite in modo tragico. 

La tragedia aerea dei Lynyrd Skynyrd

Il primo evento che merita di essere citato nell’ambito delle cinque storie del rock che sono finite in modo tragico è, senza dubbio, la tragedia aerea dei Lynyrd Skynyrd, verificatasi nel momento di massimo successo di una band che iniziava a distinguersi ben oltre i confini della propria territorialità. La formazione, che mirava ad essere una delle più importanti nel proprio genere, vide spezzati i propri sogni a seguito di una tragedia aerea che significò tragedia. 

La tragedia aerea si verificò il 20 ottobre del 1977, quando un volo charter stava trasportando la band a Baton Rouge (Louisiana) per una data del tour. Alcuni problemi generati dal carburante generarono uno schianto dell’aereo, che provocò la morte sul colpo del chitarrista Steve Gaines e di sua sorella Cassie, oltre che del cantante Ronnie Van Zant, per le troppe ferite rimediate. La band si sciolse subito dopo la tragedia, dato vita soltanto ad una reunion momentanea negli anni successivi.

La morte di Cliff Burton e la storia dei Metallica

E’ ancora una volta un incidente, in questo caso automobilistico, che ha provocato la seconda delle tragedie rock che vogliamo citarvi all’interno di quest’articolo. L’incidente, che portò alla morte di Cliff Burton – primo bassista della band – giunse in un momento di graduale espansione artistica dei Metallica, che successivamente otterranno grandi successi ma che, per quanto riguarda le prime fasi della loro vita, videro spezzato un sogno che li aveva portati a realizzare grandi capolavori. Burton, nel mondo del rock, è sentito ancora oggi come un vero e proprio pilastro scomparso troppo prematuramente. 

La morte di John Bonham e lo scioglimento dei Led Zeppelin

Ha avuto un esito del tutto differente la morte di John Bonham che, arrivata nel 1980, ha segnato anche la data in cui i Led Zeppelin hanno deciso di porre fine alla loro carriera, dopo soli 12 anni di attività in cui erano diventati la band più celebre del pianeta. 

A dire il vero, la formazione di Robert Plant e Jimmy Page aveva già attraversato un momento di crisi e da anni, per il consumo di eroina di Page e per la morte di Karac, figlio di Robert Plant, si trovava sull’orlo di una scissione che si concretizzò soltanto nel 1980.

Il suicidio di Hutchence e il destino degli INXS

Insieme agli AC/DC, gli INXS hanno caratterizzato senza dubbio uno degli esempi più celebri è meglio riusciti di formazione australiana che ha ottenuto seguito in tutto il mondo e non soltanto all’interno della propria patria. Purtroppo, però, il destino degli INXS è stato completamente differente rispetto a quello degli AC/DC, che pure hanno affrontato una tragedia con la morte di Bon Scott.

Un giorno prima di partire per il tour promozionale che avrebbe celebrato i venti anni di attività, infatti, il frontman degli INXS (Hutchence) fu ritrovato impiccato nella sua stanza, con una grande quantità di medicinali e droghe vicina a lui. Pare che il suicidio sia arrivato a causa di litigi con Bob Geldof, avvenuti prima del tragico atto.

The Exploding Heart e l’incidente in van

Ultima tra le tragedie avvenute a una band di cui vi parliamo è quella che ha portato alla fine della carriera di The Exploding Heart, una delle realtà più interessante del punk rock a stelle e strisce. L’incidente, avvenuto in van tra San Francisco e Portland, è stato improvviso: addormentatosi alla guida, il frontman della band Matt Fitzgerald non ha potuto evitare che il van uscisse dall’autostrada, uccidendo tre quarti della band: Matt, il cantante Adam Cox e il batterista Jeremy Gage.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.