gtag('config', 'UA-102787715-1');

Coldplay, perchè tantissime persone odiano la band londinese?

Ormai è risaputo: se ami la musica, odierai necessariamente qualche band o qualche artista. I tuoi gusti personali, infatti, ti porteranno a scartare determinati generi musicali, preferendone altri più affini al tuo stile. Quando si tratta di rock, poi, il discorso diventa ancora più complicato. Nel mondo del rock, infatti, esistono veri e propri schieramenti: insomma, se ami i pionieri del rock and roll o dell’heavy metal, ‘odierai’ necessariamente determinati altri artisti. E, sia chiaro, non sempre tutto ciò ha delle motivazioni valide, ma semplicemente si tratta molto spesso di un insensato odio alimentato dai mass media, dai giornali, dal passaparola degli amici o, talvolta, dalle influenze musicali che da generazione in generazione si tramandano. In questo ‘ciclone dell’odio’ ci sono finite tantissime band e, molto spesso, si è trattato di una cosa passeggera, destinata a scemare con gli anni. C’è, però, una costante nel tempo: i Coldplay. La band capitanata da Chris Martin, infatti, più e più volte si è ritrovata al centro di polemiche, critiche e chi più ne ha più ne metta. Quali sono, però, i motivi di tutto questo accanimento? Perché i Coldplay sono uno dei gruppi più odiati del pianeta? Proviamo a scoprilo insieme.

Perchè i Coldplay sono così odiati?

I Coldplay, nati a Londra nel 1997, in questi ultimi 23 anni hanno venduto milioni e milioni di copie e, su questo, non c’è niente da discutere. Una cosa è però certa: quando raggiungi una certa popolarità dovrai necessariamente esporti e, questo, aumenta di gran lunga il rischio di essere preso di mira.

Un altro punto da non trascurare è il fatto che i Coldplay abbiano coniugato vari stili musicali, mescolando alternative rock, britpop, sonorità indie e sound rock-pop. Molti fan, infatti, si sono trovati di fronte ad un pop ancora troppo poco maturo e ad un rock decisamente poco rock. Secondo alcuni, infatti, in questi anni di carriera i Coldplay non hanno fatto altro che restare nella famosa “confort zone”, non oltrepassando certi limiti molto scuri dettati dall’industria musicale. Insomma, moltissime persone sono convinte che la band londinese non abbia saputo sfruttare in pieno le proprie capacità, sostenendo che avrebbero potuto creare un qualcosa decisamente più grande di quello che hanno fatto.

La risposta di Chris Martin

Ovviamente non sappiamo quali siano i reali motivi che hanno portato milioni di persone ad odiare i Coldplay e, il fatto che manco Chris Martin lo sappia, in parte ci conforta.

“Non saprei, forse è qualcosa che ha a che fare con il mio taglio di capelli?” Ha ironizzato Martin durante un’intervista, aggiungendo: “Seriamente, non riesco ad individuare i motivi di tale antipatia, ma credo c’entri qualcosa con il fatto che forse siamo troppo virili per le donne e troppo femminili per gli uomini. Qualsiasi cosa abbiano da dire a noi non importa, siamo quattro migliori amici e affrontiamo tutto insieme. Noi quattro riusciamo a risucchiare tutta questa energia negativa e convertirla in energia positiva.”

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)