Concerto dei Pearl Jam a Berlino: cover di Angie dei Rolling Stones

Le tantissime cover dei Pearl Jam quest’anno

I Pearl Jam, durante i loro numerosissimi concerti, quest’anno, ci hanno abituato a cover ogni tipo. Le cover e gli omaggi sono sempre stati i marchi di fabbrico della band originaria di Seattle, ma quest’anno sono diventate particolarmente importanti. Le tantissime cover dei Pearl Jam quest’anno spaziano da grandi classici della musica rock (come Comfortably Numb dei Pink Floyd o Imagine di John Lennon, fatta a Roma) a canzoni riproposte in chiave inedita, o dopo tanti anni. Un esempio di questo secondo tipo è Angie, brano dei Rolling Stones di cui i Pearl Jam hanno realizzato una cover in occasione del concerto dei Pearl Jam a Berlino.

Angie, il brano dei Rolling Stones


Angie, il brano dei Rolling Stones oggetto della cover da parte dei Pearl Jam, è una canzone datata 1973 (Goats Head Soup). Così come per la maggior parte dei pezzi della band, tra i crediti del brano ci sono sia Mick Jagger che Keith Richards, anche se il pezzo è stato scritto – quasi per intero – da quest’ultimo. Narra di una storia d’amore finita in malo modo, ed è una ballata caratterizzata dalla presenza della chitarra acustica.

Quanto alla Angie del titolo, si sono susseguite diverse ipotesi. Addirittura, secondo alcuni, oggetto del titolo era la moglie di David Bowie.

Lo stesso Richars ha chiarito poi che si trattava di sua figlia, anche se poi smentì, dicendo che il titolo era stato scelto casualmente – non sapendo ancora se sua figlia potesse chiamarsi Angela.

La cover di Angie durante il concerto dei Pearl Jam a Berlino

In occasione del concerto dei Pearl Jam a Berlino, il 5 luglio, la band statunitense ha realizzato la cover di Angie. La cover di Angie è stata realizzata durante il concerto a Berlino, a Waldbühne. Uno dei più grandi successi dei Rolling Stones è stato reinterpretato dalla band di Eddie Vedder, che l’ultima volta aveva reinterpretato il pezzo nel 2009, proprio a Berlino.

La cover è stata inserita nella scaletta seguente: Wash, Sometimes, Corduroy, Why Go, Save You; Given to Fly, Red Mosquito, In My Tree, Even Flow, Wishlist;  Habit, Angie (The Rolling Stones cover), Daughter, Deep; Mind Your Manners, Unthought Known, Lukin, Porch, Thin Air, Thumbing My Way; Breath, Do the Evolution, Black, Rearviewmirror, Comfortably Numb (Pink Floyd cover);  Alive, Rockin’ in the Free World (Neil Young cover). 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.