gtag('config', 'UA-102787715-1');

Coronavirus, i Dropkick Murphys faranno il concerto di San Patrizio… su Facebook!

I Dropkick Murphys, la celeberrima band celtic rock statunitense, non potrà festeggiare il giorno di San Patrizio, la storica festività tipica irlandese. I motivi li sappiamo tutti e non ci sarebbe bisogno di ripeterli, ma per una mania di completismo lo facciamo comunque. Il Coronavirus ha di fatto immobilizzato e bloccato l’industria discografica non solo americana, ma a livello internazionale, almeno per quanto riguarda i live e i concerti dal vivo. Ecco che anche i Dropkick Murphys si sono dovuti adeguare, per forza di cose, alla situazione, rimandando e posticipando i loro concerti. Ma la band, da sempre un po’ pazza, ha deciso di proporre una soluzione alternativa.

IL CONCERTO DI SAN PATRIZIO

La band trasmetterà in diretta uno spettacolo il giorno di San Patrizio, solo che senza pubblico. Accodandosi così ad una moda imperante di questi giorni, ovvero le dirette Facebook, anche i Dropkick Murphys suoneranno in live sul loro profilo Facebook ufficiale. Invece di annullare completamente tutto a causa dell’epidemia di coronavirus, i Dropkick Murphys hanno pensato ad un modo alternativo per recuperare lo spettacolo del giorno di San Patrizio. La band infatti per 24 anni non ha mai fatto mancare un concerto o un live il giorno di San Patrizio e non lo farà neppure questa volta.



IL LIVE DEL CORONAVIRUS

Quest’anno lo spettacolo, come la maggior parte delle cose, sarà un po’ diverso. Nel tentativo di rallentare la diffusione dei COVID19, la band sta annullando il suo concerto regolare ma domani trasmetterà in streaming live una performance gratuita alle 19:00 inglesi, quindi le 20 italiane. È logico anche pensare che la band, da sempre un po’ particolare dal punto di vista degli orari e dei concerti, possa anticipare o posticipare i loro live. I musicisti che trasmettono concerti non sono in realtà nulla di nuovo. YouTube ha trasmesso in streaming spettacoli di Coachella per anni e anche Apple e Amazon hanno trasmesso in diretta concerti e festival.

THE SHOW MUST GO ON

Nonostante tutto ciò che abbiamo sentito parlare dei vari giochi sportivi che potrebbero accadere senza spettatori, questo è uno dei primi, se non il primo, grande concerto “senza partecipanti” a causa dell’epidemia di Coronavirus. Sarà possibile assistere allo spettacolo dei Dropkick Murphys su YouTube, Instagram e Facebook domani. Come ha scritto la band sul suo sito Web, “The Show Must Go On (ovvero: lo spettacolo deve continuare)!!!” Per la prima volta in oltre due decenni, i Dropkick Murphys non si esibiranno nel fine settimana del giorno di San Patrizio ed è a causa della nuova pandemia di Coronavirus.



SAN PATRIZIO IN LIVE

Per la prima volta in 24 anni, non suoneremo nel fine settimana del giorno di San Patrizio. L’attuale situazione mondiale è l’unica cosa che ci impedirà di farlo”, ha annunciato la band sul suo sito web sabato sera. “Quindi ci è venuta l’idea che ce la faremo martedì – la notte del giorno di San Patrizio… Porteremo un concerto live streaming a tutti – in tutto il mondo!!” La band punk celtica è stata costantemente il momento clou della celebrazione del giorno di San Patrizio a Boston. Il concerto sarà disponibile per lo streaming su YouTube, Instagram e Facebook Live il 17 marzo alle 19:00.



Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.