gtag('config', 'UA-102787715-1');

Cosa pensava David Bowie di Mick Jagger?

Non sempre i rapporti tra le celebrità sono puri come sembrano, probabilmente per il fatto che debbano mantenere una certa immagine, senza danneggiare la loro carriera, qualunque essa sia. Ci sono molte eccezioni però, una di queste è la forte amicizia che legava il Duca Bianco, David Bowie, e il frontman dei Rolling Stones, Mick Jagger.

L’amicizia tra David Bowie e Mick Jagger

I due artisti si sono conosciuti mentre facevano festa all’inizio degli anni ’70. Da quel momento, trascorsero diversi anni della loro carriera negli stessi posti durante le torunée, oltre che trascorrere molto tempo in giro per Londra. Jagger una volta raccontò della loro amicizia durante una intervista, in cui rivelò che c’era sempre uno scambio di informazioni e consigli tra di loro. C’era anche un elemento di competizione, che non era mai travolgente a tal punto da rovinare il loro rapporto. “Quando aveva voglia di parlare” dichiaro Mick Jagger parlando di Bowie, “parlavamo anche del nostro lavoro. Di nuovi chitarristi, nuovi modi di scrivere e di fotografare. Avevamo molto in comune per ciò che volevamo portare sul palco, cercando sempre nuovi designs e nuove personalità da sfoggiare.

Il Duca Bianco sul giovane Jagger

Le vite dei due artisti erano legate sia professionalmente sia nell’amicizia vera che li legava. In una sua apparizione al talk show di Michael Parkinson, David Bowie diede una sua impressione che ebbe del giovane Mick Jagger in uno dei loro primi incontri. Si trattava del primo concerto che il Duca Bianco vide dei Rolling Stones, in cui si esibiva anche Little Richard, idolo di Bowie. “Era incredibile, non avevo mai visto qualcosa di così vivo e ribelle” disse parlando di Mick Jagger e di quella sua esibizione sul palco.

Bowie ricordò anche un aneddoto di quel concerto, in cui un uomo tra la folla gridò “tagliati i capelli” al giovane Mick Jagger. Egli diede una risposta rapida quanto arguta all’uomo, che Bowie imitò in quel talk show imitando il suo amico: “E cosa? Assomigliare a te?

 

Share

Studente universitario, appassionato di sport, cinema, scrittura e rock. Articolista di storie o aneddoti, ma in grado di scrivere notizie di ogni genere e stilare classifiche.