gtag('config', 'UA-102787715-1');

Crociate rock: tutte le volte in cui la critica si è scagliata contro la musica

La musica rock è stata sempre oggetto di critica, disappunto e molti tentativi di vere e proprie crociate. Diversamente da ciò che si potrebbe pensare, in effetti, non sempre il rock ‘n’ roll è stato apprezzato da tutta la critica e tutto il pubblico: diversamente, molte sono state le crociate rock che hanno visto critica, giornalisti, emittenti televisive e tante altre realtà contrastare in ogni modo possibile il genere musicale e i suoi esponenti. Ecco quali sono state le più celebri.

Crociate rock: il mondo contro i Beatles dopo le dichiarazioni di John Lennon

Una delle più celebri crociate rock è quella che ha visto coinvolti i Beatles a partire dal 1966, con ripercussioni non soltanto sul tour dello stesso anno, ma sulla carriera in generale dei britannici. La band aveva acquisito, in Gran Bretagna così come in tutto il mondo, una popolarità che non aveva eguali, tale da giustificare una dichiarazione di John Lennon che creò uno dei tentativi di sommossa – da parte del popolo e della critica – più incredibili nella storia della musica.

John Lennon affermò che i Beatles erano, probabilmente, più famosi di Gesù nella cultura di massa: tutto ciò fu incredibilmente negativo per la band di Liverpool, che non riuscì a distendere il clima neanche dopo le scuse ufficiali da parte dello stesso Lennon.

Marylin Manson, Ozzy Osbourne e il loro legame con il satanismo

Moltissimi cantanti o altre realtà sono state bersagliate nel corso degli anni: da Marylin Manson fino a Ozzy Osbourne, molti di questi hanno subito delle vere crociate rock mosse sull’accusa di satanismo, legami con il demonio e tanto altro ancora. E’ inutile dire che in molte occasioni ciò ha causato anche popolarità nelle personalità interessate: Marylin Manson ha fondato una carriera sulle accuse di satanismo, e lo stesso Ozzy Osbourne non ha mai disdegnato tutte quelle leggende che erano nate su di lui.

Al di là di tutto, le accuse di questo genere sono state da sempre un fatto comune nella storia della musica: da Stairway to Heaven fino a Hotel California, entrambi considerati come inni satanici, non sono mai mancate considerazioni intorno al tema.

Le crociate rock contro la cultura del punk negli Stati Uniti

Uno dei movimento musicali più bersagliati nella storia della musica è stato il punk: moltissime realtà musicali, a dire il vero, sono state oggetto di crociate rock, ma il punk negli Stati Uniti non ha certamente vissuto giorni felici. La cultura della trasandatezza, del vestirsi in modo semplice, dello sputare sui marciapiedi e tanto altro ancora ebbe larga diffusione tra i giovani, ma preoccupò particolarmente le nuove generazioni.

Queste ultime fecero di tutto per osteggiare il fenomeno: uno dei mezzi più utilizzato, in tal senso, fu la televisione; tramite programmi televisivi e interviste si cercava di dimostrare in ogni modo quali fossero le noie e i pericoli offerti direttamente dalla musica e dalla cultura punk. 

Che cos’è il PMRC

Se si parla di crociate rock non si può fare a meno di citare il PMRC: Il Parent Music Resource Center è stata un’associazione statunitense che, benchè sia nata nel 1985, ha avuto grande attività negli anni novanta. Lo scopo del PMRC era quello di valutare, dal punto di vista morale, tutti i prodotti che la musica statunitense poteva offrire. 

Ogni canzone che contenesse riferimenti sessuali più o meno espliciti o altri riferimenti arditi era praticamente messa al bando e contrastata in ogni modo possibile: tutti si ricorderanno di un vero e proprio processo televisivo ai danni di Frank Zappa, uno dei personaggi più bersagliati per la sua musica.

Il rock ritenuto responsabile di omicidi e altri crimini

In definitiva, dunque, le crociate rock hanno interessato ogni possibile entità di questa musica in generale: dagli artisti fino alle canzoni specifiche, passando per un genere che più volte è stato ritenuto responsabile di omicidi e altri crimini. In occasione di omicidi o altre stragi, in più occasioni la televisione ha additato come responsabile una cultura certamente più ribelle e anticonvenzionale rispetto agli schemi del tempo. Per questo motivo, le crociate rock non hanno mai avuto fine. 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.