gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Bowie: Ecco come avrebbe fatto rivivere Ziggy Stardust

David Bowie è stato uno dei più grandi artisti nella storia della musica contemporanea. Il suo apporto sulle scene moderne è profondissimo, avendo scritto alcune delle pagine più prestigiose nel grande libro della storia del Rock Classico. Ad oggi, l’opera di David Bowie risuona eterna negli echi di intere generazioni, avendo messo la firma su alcune delle pietre miliari più evocative dell’arte contemporanea. Il Duca Bianco è stato un istrione assoluto. Un artista visionario che ha proiettato la sua opera verso uno slancio avanguardistico formidabile.

David Bowie non ha mai smesso di stupire i suoi milioni di fan in tutto il mondo. L’eternità della sua opera ha trasceso concetti inesorabili come la morte. Ad oggi, il Duca Bianco continua a sorprendere i suoi appassionati, a oltre 4 anni dalla sua scomparsa. Da poco, infatti, è stata rivelata la folle idea di David Bowie di far rivivere il suo celeberrimo alter ego, Ziggy Stardust e di portarlo nello spazio. A spiegarlo è stato Phil Campbell, celebre sviluppatore di videogiochi, che collaborò con Bowie per Omikron: The Nomad Soul.

In che modo David Bowie voleva far rivivere Ziggy Stardust?

David Bowie cominciò a riflettere sull’idea di far rivivere Ziggy Stardust e di fargli trasmettere messaggi dallo spazio, negli anni ’90. Il personaggio, del resto, era sparito dalle scene nel 1973. L’affascinante alter ego androgino di David Bowie avrebbe dovuto vivere un’esperienza spaziale a 360°. Intervistato al Mirror, Campbell ha detto: Pensammo di acquistare un mucchio di vecchi satelliti che stavano girando intorno alla Terra per poter rilanciare Ziggy dallo spazio. L’idea era che Ziggy avrebbe dovuto trasmettere un messaggio da li, qualcosa come ‘Mi ricevete?’ Sarebbe stato un ritorno in grande stile”.

Dopodiché, Campbell ha ricordato l’entusiasmo di David Bowie all’idea di partecipare come personaggio al videogioco a cui stava lavorando: “Un giorno David disse che voleva lasciare il suo personaggio in Omikron e uscirne come David Jones. Credetti che fosse un pensiero delizioso, anche perché voleva farlo in anonimato. Per di più, l’idea si adattava allo spirito del gioco. Omikron era una gigantesca trappola, in cui avresti potuto perdere la tua anima per sempre!”. L’idea di far rivivere Ziggy Stardust rimase solo una fantasia per David Bowie. L’iconico personaggio finì la sua storia nel 1973. Bowie apparì nei panni di Stardust per l’ultima volta all’Hammersmith Odeon di Londra, in occasione di un concerto. A contribuire ampiamente alla creazione dell’iconico alter ego del Duca, Kansai Yamamoto; famoso stilista, che è tragicamente scomparso, di recente, all’età di 76 anni.

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)