gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Bowie su John Lennon: “Una volta ho provato a rubargli…”

Il mondo della musica e del rock è caratterizzato da alcune delle collaborazioni – e amicizie – più interessanti e suggestive della storia. Pensiamo anche solo a quella che legò, fino alla fine, Elton John al grande frontman dei Queen, Freddie Mercury. Un rapporto così stretto che i due si erano creati dei soprannomi a vicenda, per i loro alter ego da Drag Queen. Ma altri due volti eccezionali della musica hanno stretto un sodalizio umano molto simile. Parliamo di John Lennon – storico chitarrista dei Beatles – e David Bowie.

BEATLES, IL PRIMO INCONTRO TRA JOHN LENNON E DAVID BOWIE

David Bowie incontra per la prima volta John Lennon nel 1974 – ad un lussuoso e affascinante party organizzato da Elizabeth Taylor a Hollywood. Lennon è ormai separato dai Beatles da quattro anni e prosegue, in modo prolifico e influente, la sua carriera solista. In un’edita confessione del 1999 – pronunciata in occasione della cerimonia dei diplomi al Berklee College of Music – l’alter ego di Ziggy Stardust ha ricordato il rapporto con l’ex Fab Four.

DAVID BOWIE, LE PAROLE SUL GRANDE AMICO JOHN LENNON

David Bowie ha esordito dicendo che, il punto di forza e l’aspetto più affascinante di John Lennon, era il suo senso dell’umorismo. Lui stesso ebbe modo di capirlo alla cerimonia dei Grammy Awards del 1974, poche notte dopo il loro primo incontro a Los Angeles. “Una volta ha iconicamente descritto il glam rock come semplice rock ‘n’ roll con del rossetto sopra – ha raccontato Bowie riguardo al suo grande amico – non è vero ovviamente, ma è stato molto divertente”.

Il rapporto tra l’autore di Heroes e quello di Imagine si è consolidato così tanto negli anni, che i due sono andati addirittura in vacanza insieme ad Hong Kong. All’epoca, Lennon era appena diventato padre del secondo figlio -Sean – avuto dalla relazione con Yoko Ono. “John era in una sorta di modalità marito-casa – ha detto scherzando Bowie – e voleva mostrare a Sean il mondo”.

JOHN LENNON E QUELLA FRASE CHE GLI HA RUBATO DAVID BOWIE

Alla vacanza ad Hong Kong è legato anche un interessante aneddoto, su una frase che David Bowie rubò in seguito a John Lennon. “Durante una delle nostre spedizioni […] un ragazzino è andato verso di lui e gli ha detto “Sei John Lennon?” – ha ricordato il cantautore britannico – e lui gli ha risposto: “No ma vorrei avere i suoi soldi”. 

Bowie rimase sorprendentemente stupito da quella frase, notando quanto fosse brillante e intelligente. Anzi, gli piacque così tanto che decise l’avrebbe usata per se stesso alla prima occasione. “Era una cosa eccezionale da dire – ha confermato – il ragazzino ha detto “Oh, mi dispiace. Certo che non lo sei” e se n’è andato. Ho pensato che quello fosse l’espediente più efficace che avessi mai sentito”.

LA CONCLUSIONE DELLA STORIA TRA DAVID BOWIE E JOHN LENNON

Qualche mese dopo David Bowie, intenzionato a mettere in pratica la lezione appresa da John Lennon, si appropria della sua frase. “Ero a New York un pò di tempo dopo, a Soho – ha raccontato il cantante – e una voce mi arriva alle orecchie e mi dice “Sei David Bowie?”.

“Gli ho risposto “No, ma vorrei avere i suoi soldi”. Ironia della sorte, Bowie sceglie la persona sbagliata con la quale provare quello scherzo. “Brutto bugiardo. Ti piacerebbe avere i miei soldi”. L’uomo che gli aveva sussurrato all’orecchio, altri non era che John Lennon.

 

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.