gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Bowie: quando recitò in una pubblicità diretta da Ridley Scott

David Bowie è stato un artista eclettico, non solo se si valuta il suo operato in campo musicali, ma anche in altri campi artistici. Nel corso della sua carriera ha infatti ricoperto più volte il ruolo da attore. A tal proposito possiamo citare pellicole come “L’uomo che cadde sulla Terra” del 1974, “Labyrinth” del 1986 o “Basquiat” del 1996. Per altro in tale ambito ha avuto la possibilità di lavorare con registi di primissimo ordine, come Martin Scorsese, Christopher Nolan o David Lynch.

David Bowie e lo spot per il gelato diretto da Ridley Scott

L’episodio di cui ci apprestiamo a rendervi partecipi, prese luogo alcuni anni prima del grande successo di David Bowie. Infatti, nel corso del video pubblicitario, non si può certo affermare che il cantante britannico fosse il protagonista. Proseguiamo con ordine: lo spot promuoveva un gelato, chiamato Luv, prodotto dalla Lyons Mai, ed era cosparso di zuccherini e cioccolata. La compagnia, alla ricerca di un regista, alla fine optò per un altro personaggio all’epoca sconosciuto, ma destinato ad entrare nella leggenda: Ridley Scott.

David Bowie era ancora sconosciuto

Evidentemente Scott già all’epoca aveva intravisto qualcosa in Bowie e lo scelse come uno dei personaggi. Quest’ultimo, ben inteso, si vede solo di sfuggita, intento a scendere gli scalini di un autobus, mentre tiene in mano il gelato. Del resto quel 22 Gennaio 1969 Bowie era ancora sconosciuto: l’anno prima aveva pubblicato il suo primo album, che ben presto cadde nel dimenticatoio. Da lì a qualche mese, per la precisione l’11 Luglio, avrebbe pubblicato uno dei suoi pezzi più noti “Space Oddity”.

“Luv, everybody need it!”

Lo spot consiste in un montaggio piuttosto serrato che alterna una band beat tipicamente britannica intenta a cantare il jingle pubblicitario, che punta tutto sulla assonanza fra il nome del gelato, ossia Lui, e la parole love. Gioco di parole che viene ulteriormente proposto nello slogan, che recita: “Luv, everybody need it!”. Tra l’altro si apprende che acquistando il dolce si sarebbero ottenute anche delle figurine.

Uno spot porta fortuna

Non siamo conoscenza dei dati di vendita del gelato Luv, ma sicuramente si può dire che, anche nell’eventualità in cui non abbia portato vantaggi alla compagnia produttrice, di sicuro abbia portato fortuna ad i due artisti. Esporre i successi del regista e del cantante richiederebbe senza dubbio molto tempo, per cui ci limiteremo a citare alcuni dei più grandi successi dei due, in ordine sparso: “Il Gladiatore”, “Life On Mars?”, “Alien”, “Blade Runner”, “Heroes”, “Starman” e qui ci fermiamo.

Share

Horus Black, al secolo Riccardo Sechi, nasce a Genova nel 1999 in una famiglia di musicisti classici. Appassionato di rock, soprattutto classic rock, cantante e musicista. Pubblica il suo primo album nel 2018. Indirizzo e-mail rsechi99@gmail.com