David Bowie, spunta un album “segreto” del trasformista del rock

Continuano a spuntare nuove opere musicali di David Bowie. Scomparso tragicamente il 10 gennaio 2016, il Duca Bianco si fa ancora sentire con alcune chicche tutte da riscoprire. Due sono gli annunci che faranno senz’altro piacere ai fan dell’artista britannico, con l’uscita di due lavori discografici che si profilano molto interessanti.

L’uscita di Is It Any Wonder, il nuovo EP postumo di Bowie

Tutto è pronto per l’uscita di un nuovo Extended Play di David Bowie, intitolato Is It Any Wonder?. Quest’ultimo corrisponde ad una frase del brano Fame, presente nell’album del 1975 Young Americans. Al tempo stesso, dava il titolo ad una canzone semi-strumentale nella quale l’artista suonava il sassofono in occasione della tournée del 1997 collegata all’album Earthling.

A partire dal 17 gennaio, saranno disponibili diversi pezzi contenuti all’interno dell’EP, per un totale di sei tracce. Di sicuro, ci sarà la versione acustica di The Man Who Sold The World, lavoro risalente al 1970 e diventato famoso grazie allo storico unplugged del 1993 che i Nirvana avevano realizzato su MTV. Un tempi recenti, i collezionisti di vinile hanno potuto apprezzare di nuovo il brano grazie ad una copia stampata in Australia nel 1971, dalla quotazione salita fino a ben 1362 dollari. Uno dei dischi più costosi degli ultimi mesi, venduto presso una piattaforma di e-commerce dedicata proprio al mondo del vinile. Con tutta probabilità, ci saranno brani rari e inediti, con la pubblicazione curata dall’agenzia Parlophone. C’è davvero tanto da sapere per un lavoro discografico tanto atteso dagli appassionati del rock in tutte le sue forme.

ChangesNowBowie, un’inedita raccolta acustica

Le sorprese per tutti coloro che nutrono una forte passione per il repertorio musicale del Duca Bianco non terminano qui. Infatti, sta per essere lanciato il progetto discografico ChangesNowBowie. Si tratta di una raccolta acustica formata da nove brani, registrati a New York nel 1996 in occasione delle prove del concerto del Madison Square Garden, in vista del suo 50esimo compleanno. Anche in questa circostanza,The Man Who Sold The World rappresenta uno degli autentici fiori all’occhiello. Bowie lo ha suonato con Gail Ann Dorsey al basso, Reeves Gabrels alla chitarra e Mark Plati alle tastiere. Un’altra esibizione che, a suo modo, è entrata nella storia.

La registrazione era stata trasmessa dalla BBC l’8 gennaio 1997 per mezzo radiofonico, proprio per festeggiare il compleanno del cantautore inglese. La raccolta sarà disponibile a partire dal 18 aprile, nei formati digitale, CD e LP.  Di seguito, scopriamo insieme i nove brani contenuti all’interno della tanto attesa raccolta ChangesNowBowie:

  1. The Man Who Sold The World
  2. The Supermen
  3. Andy Warhol
  4. Repetition
  5. Lady Stardust
  6. White Light White Heat
  7. Shopping For Girls
  8. Quicksand
  9. Aladdin Sane

Interessante è anche l’uscita di un fumetto dedicato a David Bowie. Si tratta di una graphic novel dedicata all’intera carriera del Duca Bianco, nei suoi momenti migliori e peggiori. L’opera è stata scritta dal creatore di Madman Mike Allred e da Steve Horton, con prefazione dell’autore Neil Gaiman e le illustrazioni di Mike e Laura Allred.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)