gtag('config', 'UA-102787715-1');

Pink Floyd, spunta un video mai visto prima di David Gilmour e i Deep Purple (VIDEO)

Il mondo del web è pieno di storie interessanti e reperti storici sul passato glorioso della musica. Foto inedite che ritraggono rockstar e band all’apice del loro successo. Video mai rivelati di gloriose collaborazioni. E anche testimonianze rare di amicizie fuori dall’ambiente lavorativo. Ne è una dimostrazione il video – quasi dimenticato – che mostra i Deep Purple e David Gilmour assieme, in un momento di relax. Scopriamo di cosa si tratta in questo articolo.

DEEP PURPLE E DAVID GILMOUR, IL RARO VIDEO DELLA VACANZA IN SVIZZERA

E’ tornato recentemente a galla, dai meandri del web, il video esclusivo che ritrae alcuni componenti della band dei Deep Purple assieme al chitarrista dei Pink Floyd, David Gilmour. La clip risale al 1985 quindi – come è facile immaginare – la risoluzione non è delle migliori. Anno quello, passato alla storia anche per la famosa defezione di Roger Waters, proprio dalla leggendaria formazione britannica di The Dark Side of the Moon.

Nonostante le immagini non siano ottime dunque, si possono scorgere chiaramente Ian Paice, Jon Lord e Ian Gillan mentre sciano a Zermatt, in Svizzera. Poco dopo, al loro gruppo, si unisce David Gilmour – chitarra dei Pink Floyd e grande amico dei Deep Purple.

DAVID GILMOUR, LA STORIA DELL’ALBUM ABOUT FACE

Un video inedito e interessantissimo dunque, quello riemerso dal web, che vede protagonisti tre membri dei Deep Purple e David Gilmour. La dimostrazione di un’amicizia che andava oltre una semplice stima tra colleghi. Il sodalizio umano e artistico tra il chitarrista dei Pink Floyd e la band britannica, si era dimostrato solido e profondo in molte altre occasioni. Nel 1984 infatti, Gilmour aveva pubblicato per la Harvest/EMI il suo secondo album solista, dal titolo About Face.

Il disco, prodotto da David stesso e Bob Ezrin, era stato registrato in Francia e mixato successivamente a Londra. Al di là di possibili note tecniche o valutative sul lavoro, la nota interessante riguarda i talentuosi artisti che il chitarrista dei Pink Floyd chiamò a collaborare con sé. Tra i tanti Pete Townshend degli Who, Roy Harper – vocalist nel pezzo Have a Cigar dei Floyd – e proprio Jon Lord, fondatore e tastierista dei Deep Purple.

SMOKE ON THE WATER, LA COVER PER ROCK AID ARMENIA

L’ennesima dimostrazione del rapporto che ha sempre legato Deep Purple e David Gilmour, avverrà anche nel 1989. In quell’anno, alcuni dei più brillanti ed eccezionali chitarristi del panorama musicale, si riunirono per un remake dell’iconica Smoke on the Water. Pubblicata appunto dai Deep Purple nel 1972. I musicisti di cui stiamo parlando – assieme ad altri vari artisti – si esibirono in una cover della canzone a favore della causa benefica Rock Aid Armenia. L’industria musicale britannica voleva raccogliere fondi per le vittime del terribile terremoto che aveva colpito il paese nel 1988.

Tra i chitarristi che aderirono alla causa ricordiamo Tony Iommi dei Black Sabbath, Brian May dei Queen, David Gilmour appunto e Ritchie Blackmore, autore dell’iconico riff di Smoke on the Water. Tra i vocalist invece, figuravano Paul Rodgers, Bruce Dickinson degli Iron Maiden, Bryan Adams e Ian Gillan – sempre dei Deep Purple.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.