gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Gilmour: qual è il film che ha cambiato la vita del leader dei Pink Floyd?

La cinematografia ha delle strette connessioni con la musica rock e la musica in generale e, non a caso, sono tantissimi i momenti in cui è stato possibile osservare un legame particolarmente edificante tra queste due discipline fondamentali dell’arte. Non parliamo soltanto di quelle colonne sonore che ritroviamo all’interno di film o Serie TV o dello stretto contatto che c’è dal punto di vista ideologico; è particolarmente importante, nella storia della musica, quel contatto che c’è stato tra cinema e musica, che ha determinato fattori di ispirazione, cambiamenti morali e nella vita di determinati artisti e tanto altro ancora. Tra gli artisti che più sono stati ispirati dal cinema c’è David Gilmour che, in una sua intervista, ha parlato del film che gli ha senza dubbio cambiato la vita. 

David Gilmour parla del film che gli ha cambiato la vita

Non c’è dubbio che Elvis Presley e le sue realizzazioni abbiano cambiato la vita di David Gilmour; come si evince da alcune interviste che sono state realizzate al cantante britannico, la grande influenza che lo statunitense ha avuto su di lui è stata fondamentale oltre che ovviamente indiscutibile. Elvis, però, non è stato di grande ispirazione solo per quanto riguarda le sue realizzazioni discografiche, ma anche per il film Jailhouse Rock (Il delinquente del rock ‘n’ roll) che ha cambiato la vita di David Gilmour in quanto, dopo aver visto quel film, Gilmour ha iniziato a suonare per la prima volta con grande decisione.

“È stato Jailhouse Rock con Elvis Presley a farmi prendere la chitarra per la prima volta e dire: ‘Voglio fare questo'”, ha dichiarato il britannico, che poi ha aggiunto, in merito a cosa ne pensasse dello statunitense: “Assolutamente geniale! Voglio dire, il primo primo disco che abbia mai comprato è stato “Rock Around The Clock”, di Bill Haley. Il secondo era “Jailhouse Rock”. Elvis, nei suoi primissimi anni, era sconcertante. Scese un po’ giù per la collina… suppongo, sotto l’influenza del buon colonnello. Non so cosa sia andato storto, ma sicuramente lo ha fatto.”

Quali sono le canzoni senza le quali David Gilmour non potrebbe vivere?

David Gilmour ha parlato anche, di recente, di quali siano le canzoni senza le quali non potrebbe vivere e che hanno cambiato la sua vita. Tra queste, c’è sicuramente Ballad in Plain D di Bob Dylan: “Ho vissuto molte delle sue proteste e questo è un altro aspetto del quale sono molto appassionato. Questo approccio da canzone d’amore”. Da non sottovalutare anche la grande importanza di For Free di Joni Mitchell: “Questa è Joni Mitchell che combatte con il proprio muro, se così si può dire. La battaglia con la sua coscienza, con il suo essere ricca ma ancora un’artista”

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.