gtag('config', 'UA-102787715-1');

David Gilmour, quella volta che cantò Comfortably Numb con Kate Bush

Il cantante e chitarrista dei Pink FloydDavid Gilmour, ha un carisma talmente smisurato da essere in grado di convincere anche le persone più restie. Ad esempio, nel 2002, riuscì nell’impresa di far salire sul palco insieme a lei una delle artiste più riservate in assoluto. Stiamo parlando di Kate Bush, artista britannica poco incline alle performance dal vivo, ma di fronte ad un artista così straordinario è quasi impossibile dire di no. I due si sono così esibiti in Comfortably Numb, uno dei brani più famosi e apprezzati della lunga storia musicale dei Pink.

Kate Bush, un’artista che odia le luci della ribalta

Nel vasto panorama musicale britannico, Kate Bush ha sempre occupato un ruolo di primo piano. Tutto ciò nonostante nella sua carriera abbia intrapreso solo due tournée. La prima risale al 1979 e si intitolava Tour of life, per la quale aveva effettuato ben 28 spettacoli in giro per l’Europa. La seconda serie di concerti è stata invece intrapresa nel 2014, con lo show denominato Before The Dawn presso l’Eventim Apollo di Londra. In pratica, le esibizioni dal vivo non sono mai state gradite dall’artista originaria di Welling, forse per lo shock della morte del suo direttore delle luci, forse per la paura di volare, forse l’esigenza di avere ogni traccia musicale sempre sotto controllo. Ad ogni modo, l’invito da parte di David Gilmour è stato alquanto sorprendente, ma solo lui avrebbe potuto farglielo accettare.

Il sorprendente invito di David Gilmour

Quando Kate Bush si esibisce live, è davvero un evento straordinario, anche per un singolo pezzo. Ad esempio, nel 1987, lei ha cantato insieme proprio a David Gilmour il brano Running Up That Hill. Il discorso è molto differente per il cantante e chitarrista dei Pink Floyd, che nella sua carriera ha suonato praticamente ovunque e non ha alcuna intenzione di fermarsi. L’evento che stiamo per raccontarvi risale al 2002, quando David aveva organizzato una sequenza di concerti presso la Royal Festival Hall di Londra. In un’occasione, scelse di invitare proprio la Bush sul palco, davanti ad un pubblico stupefatto. La coppia cantò Comfortably Numb e incantò la gente, con due voci che si completavano benissimo a vicenda.

Come Gilmour ha scoperto la voce di Kate Bush

Ciò che in molti non sanno è che fu proprio David Gilmour a scoprire il talento di Kate Bush. Lei aveva solo 16 anni quando lui stava lavorando al disco capolavoro dei Floyd, Wish You Were Here. Ricevette un nastro dimostrativo con 50 brani composti da Kate. “Sono rimasto incuriosito dalla sua voce particolare”, ha spiegato Gilmour in un’intervista rilasciata per la BBC“Sono andato a casa sua, ho conosciuto i genitori e mi ha suonato tipo 40-50 canzoni su nastro. Ho fatto ascoltare la sua voce alla casa discografica ad Abbey Road”. David l’ha aiutata a realizzare la prima demo professionale in senso assoluto e le ha fatto firmare il primo contratto discografico con la EMI. Da lì in poi, è iniziata un’amicizia che continua ancora oggi, con alcuni momenti straordinari come quello menzionato in precedenza.

Share

Giornalista pubblicista, blogger, articolista e copywriter, talvolta anche guardia giurata, diplomato al Liceo Linguistico. Appassionato di scrittura, sport, tecnologia e soprattutto musica. Rock'n'Roll prima di tutto, ma spazio tra vari generi e mi piace raccontarli a modo mio. (raffaele-sarnataro@libero.it)