Pink Floyd, com’è nata Comfortably Numb?

Sapevate che Comfortably Numb dei Pink Floyd, umanamente considerata una delle più belle canzoni di sempre, è nata da una discussione tra Roger Waters e David Gilmour? E non una discussione pacata e tranquilla, ma da una vera e accesa diatriba. Del resto, il bassista e chitarrista non sono proprio due personcine tranquille, serene e diplomatiche. Ma è stata grazie a questa tensione creativa e personale tra i due che uscirono fuori autentici capolavori come questo brano. Vediamo quindi com’è nata Comfortably Numb dei Pink Floyd.

Demo di Gilmour

Il testo deriva da un’esperienza diretta avuta da Waters durante il tour per la promozione dell’album Animals del 1977. Un dottore gli consigliò caldamente di iniettarsi un medicinale per l’epatite, appena prima di un concerto a Philadelphia e Waters rispose: “Quello è stato il tour più lungo della mia vita, tentare di fare un concerto quando puoi a malapena sollevare le braccia era distruttivo“. La colpa era di quel (seppur utilissimo) vaccino.

In realtà, nonostante l’ex bassista della band fosse il principale responsabile dei testi, fu David Gilmour a realizzare l’arrangiamento. La versione demo era piuttosto embrionale e doveva far parte del primo album da solista del 1978 di Gilmour ma alla fine decise di condividere il pezzo con il gruppo.

Conflitto Gilmour – Waters

La differenza che si può subito notare è il rapporto Gilmour – Waters in confronto con quello tra John Lennon e Paul McCartney nei Beatles. I due padrini del beat erano anch’essi spesso in conflitto, ma il confronto era spesso (tranne che nella parte finale di carriera) molto costruttivo e il clima non era certo così negativo.

Gilmour e Waters invece erano due anime piuttosto complesse e difficili e spesso non si parlavano per giorni dopo i grossi litigi. Un po’ come accadeva tra Liam e Noel Gallagher degli Oasis, tenendo conto delle dovute differenze. Gilmour ammise che Comfortably Numb fu l’ultima voglia di Roger Waters di lavorare insieme con lui e con gli altri componenti, prima di essere soffocato dalle voglie soliste.

Elementi tecnici

Waters e Gilmour non erano in effetti molto d’accordo su come registrare il brano. Gilmour era più interessato a dare al pezzo un mood grunge, cosa che non faceva assolutamente piacere a Waters. Alla fine Gilmour decise di dividere i versi della canzone come se ci fosse un dialogo tra Gilmour e un dottore (impersonato da Waters). Ed ecco il capolavoro finito dei Pink Floyd.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.