gtag('config', 'UA-102787715-1');

La storia del rapporto tra David Gilmour e Syd Barrett

Come tutti i fan dei Pink Floyd sanno e gli appassionati di rock ricordano, la band britannica è stata fondata dal genio creativo e lungimirante di Syd Barrett. Un artista brillante – e difficile da gestire – che nel 1967 venne affiancato e progressivamente sostituito da David Gilmour. Lo storico chitarrista aveva il compito di sostituire Barrett, nei momenti in cui questi diventava più incontrollabile e imprevedibile. Scopriamo in questo articolo la storia del rapporto tra i due, leggendari membri dei Pink Floyd.

PINK FLOYD, DAVID GILMOUR E LE DIRETTE STREAMING DI VON TRAPPED FAMILY

Durante questo periodo di quarantena sono moltissime le rockstar e gli artisti internazionali che si sono ingegnati per trovati nuovi canali di comunicazione con i propri fan e followers. Come David Gilmour che – isolato nella propria casa assieme alla moglie Polly Samson e alla famiglia – ha deciso di creare il format Von Trapped Family. Si tratta cioè, di una serie di dirette streaming, trasmesse dalla loro soffitta.

L’idea era originariamente nata per promuovere il nuovo libro della Samson, Theater for Dreamers, ma poi l’entusiasmo dei followers è cresciuto sempre di più – spingendo David Gilmour e famiglia a rispondere alle domande, cantare canzoni e leggere poesie.

DAVID GILMOUR E L’EMOZIONANTE OMAGGIO A SYD BARRETT DURANTE LA QUARANTENA

Durante una delle ultime dirette streaming – per la serie Von Trapped FamilyDavid Gilmour ha sorpreso i fan con un emozionante omaggio a Syd Barrett. Il fondatore ed ex membro dei Pink Floyd è scomparso il 7 Luglio del 2006, dopo anni passati a dedicarsi al giardinaggio e alla pittura. Barrett era stato infatti allontanato da Roger Waters e soci nel lontano 1968, a causa del suo comportamento imprevedibile e incontrollabile.

David Gilmour – per ricordare la vita e la carriera del suo amico ed ex compagno di band – ha deciso di cantare due suoi brani: Octopus e Dominoes. Un tributo emozionante e commovente, donato ai fan durante la diretta streaming per il suo Von Trapped Family. Oltre a questo, lo storico chitarrista si è spinto a raccontare alcuni aneddoti personali, che descrivono come fosse il suo rapporto con Syd Barrett.

PINK FLOYD: IL RAPPORTOTRA DAVID GILMOUR E SYD BARRETT

La diretta streaming assieme alla sua famiglia, è l’occasione perfetta per David Gilmour per parlare un pò del suo vecchio amico Syd Barrett. Lo storico chitarrista dei Pink Floyd spiega che la loro amicizia era iniziata quando avevano 14 anni e frequentavano assieme la scuola d’arte. “Era  uno scrittore e un leader anticonformista – dice durante il Von Trapped Familyera un paio di anni più giovane degli altri ragazzi, ma era molto, molto intelligente. In qualche modo […]  ha perso la ragione. Ci sono tutte queste teorie a riguardo, e certamente credo il tutto sia stato aggravato dal suo abuso di droghe. Ma era una persona incredibilmente divertente e un poeta brillante”.

A proposito delle sue canzoni invece, David Gilmour parla delle molte che Barrett creava a braccio, senza mettere i suoi pensieri sulla carta. “Era molto simile al modo in cui parlava – svela il chitarrista dei Pink Floyd – […] significavano certamente qualcosa per lui, ma c’era una sorta di barriera tra me e lui e chiunque altro ci impedisse di ascoltarle…ecco com’era parlare con lui in quel periodo, 1969, 1968, 1970″. 

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.