David Lee Roth: “vi spiego perchè mi sono allontanato dai Van Halen”

Il cantante David Lee Roth, intervistato in podcast su “WTF With Marc Maron”, ha spiegato le ragioni che lo portarono ad allontanarsi dai Van Halen nel 1985. Lo storico frontman della band hard rock americana, senza troppi peli sulla lingua, ha raccontato:

“Perché ci siamo allontanati? Beh diciamo che un po’ tutti i grandi gruppi ad un certo punto lo fanno. Ci sono sempre state divergenze artistiche e soprattutto contrasti sin dal principio. Ci siamo sempre odiati l’un l’altro: semplicemente non andavamo d’accordo. In realtà questa è una situazione che si presenta in tantissime band di successo, quindi credo sia abbastanza normale.”

David Lee Roth: “sotto certi aspetti i Van Halen non sono mai cresciuti”

David Lee Roth, anche conosciuto come “Diamond Dave”, ha lasciato il gruppo nel 1985 intraprendendo la carriera da solista e riscuotendo un notevole successo. Secondo la storica voce di “Jump” i Van Halen non sono mai maturati del tutto:

Sotto certi aspetti i Van Halen non sono mai cresciuti, maturati. Per certi versi però è una cosa positiva: mi sento ancora un giovanotto. Inizialmente eravamo in band rivali e poi, tutti insieme, ci siamo ritrovati nello stesso gruppo ed è stato davvero meraviglioso.”

Stando a quanto riferito dal cantante David Lee Roth, che ha militato nella band dal 1974 al 1985, sono stati proprio quei difetti a contribuire alla popolarità della band:

“I Van Halen erano fantastici, nonostante tutti i difetti. Pensa ai tuoi jeans preferiti: sono rovinati e pieni di buchi, ma tu li ami proprio per questo. Tutte quelle imperfezioni e quei difetti si sono riversati nella nostra musica, rendendola speciale.

Possibile Tour in arrivo della formazione originaria dei Van Halen?

Negli scorsi mesi sono girate parecchie voci circa una possibile reunion della band americana per un tour, ma, a quanto pare, non sarà così. Secondo quanto spiegato da Michael Antonhy, bassista della band dal 1974 al 2006, il progetto non è andato a buon fine: “Avevamo pensato di organizzare qualcosa per la prossima estate, ma nessuno si è interessato realmente alla cosa. Da quel che ne so io non si farà nulla. Se le cose avessero preso la piega giusta ora probabilmente starei ancora provando con i Van Halen.” L’idea di un possibile ritorno in scena della formazione originaria dei Van Halen è quindi, ancora una volta, da accantonare.

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)