gtag('config', 'UA-102787715-1');

Di cosa si occupavano le rockstar prima di raggiungere il successo?

Quando pensiamo ad alcune leggende della musica mondiale come David Bowie, Kurt Cobain, Freddie Mercury e Mick Jagger, le prime cose che ci vengono in mente solo la fama, il successo, la notorietà e il riscontro economico che ne consegue. La scalata verso la fama non è stata affatto semplice, ma di cosa si occupavano le rockstar prima di raggiungere il successo?

Kurt Cobain e Courtney Love

L’iconico Kurt Cobain prima di entrare nei Nirvana, e poco dopo nel nefasto club dei 27, era uno dei tanti lavapiatti del ristorante Lamplighter. La futura signora Cobain, Courtney Love, per un lungo periodo lavorò invece come spogliarellista del Jumbo’s Clown Room di Hollydood.



David Bowie

Anche per David Bowie, come per tante altre rockstar, la scalata verso il successo è stata piena di discese e imprevisti. Prima di diventare il Duca Bianco che noi tutti conosciamo, David Robert Jones era il garzone di un macellaio. All’epoca aveva solo13 anni, ma la sua passione per la musica era già forte: con questo piccolo lavoretto, infatti, riuscì a pagarsi le lezioni private di sax.

Ozzy Osbourne

Stessa storia per Ozzy Osbourne. Il Principe delle tenebre, infatti, lavorava in un mattatoio: “Il mio compito era quello di smembrare le carcasse delle mucche e svuotarne le interiora. L’odore era un qualcosa di indescrivibile, vomitavo tutti i giorni.”



Freddie Mercury

Neanche per Freddie Mercury il percorso è stato facile. Nel 1969 l’ex frontman dei Queen aveva una piccola bancarella al Kensington  Market. Lì, insieme a Roger Taylor, vendeva i suoi disegni o vestiti di seconda mano.

I Rolling Stones

I Rolling Stones hanno scritto pagine indelebili nella storia della musica e i due musicisti principali, Mick Jagger-Keith Richards, ne hanno combinate di tutti colori nella loro vita: prima di raggiungere la fama, però, svolgevano due lavori completamente differenti. Mick Jagger lavorava come facchino all’Ospedale Psichiatrico di Bexley, mentre Ketih Richards faceva il raccattapalle mentre guardava il padre giocare a tennis.

Debbie Harry

Anche Debbie Harry, storica frontwoman del gruppo Blondie, ha avuto non pochi problemi a raggiungere la fama. Debbie, infatti, lavorava come coniglietta presso il Playboy Club di New York: la situazione, tuttavia, le sfuggì presto di mano. “All’epoca me ne facevo di droghe, ero sempre mezza stordita”, raccontò l’artista durante un’intervista.

Rod Stewart e Patti Smith

Rod Stewart prima di raggiungere il successo internazionale faceva il becchino nel cimitero di Highgate a Londra. La poetessa del rock Patti Smith, invece, lavorava in una fabbrica di giocattoli.



Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)