gtag('config', 'UA-102787715-1');

Dire Straits, come è nata la band britannica?

Il panorama rock musicale non sarebbe stato mai lo stesso senza la presenza dei Dire Straits. Una band innovativa, ricca di influenze più disparate, dal folk al blues al jazz, che a partire dal 1977 ha incantato moltissimi ascoltatori. Mark Knopfler è considerato uno tra i migliori chitarristi mai esistiti, certamente non a caso. Tra le canzoni più famose ricordiamo Brothers in armsla canzone che dà il titolo ad uno degli album più venduti della storia della musica.

Through these fields of destruction
Baptisms of fire
I’ve witnessed your suffering
As the battle raged high
And though they did hurt me so bad
In the fear and alarm
You did not desert me
My brothers in arms.

Ma come sono nati i Dire Straits? Scopriamo tutto della storia di questa fantastica band.

Un rock puro in contrasto con il punk

L’esordio dei Dire Straits fu tutt’altro che semplice, ma è una storia abbastanza interessante quanto tipica. Succede sempre così nelle band, tra amici, coinquilini o compagni di classe inizia un’amicizia decisiva. Così, quando Mark Knopfler, fino ad allora insegnante, si trasferì dal fratello minore David, non poteva immaginare che avrebbe conosciuto il bassista John Illsley. Allora, Knopfler, che era un chitarrista, coinvolse il batterista Pick Withers e decise di formare una band insieme al fratello ed al nuovo amico. Il problema iniziale della band fu però quello di farsi strada in un ambiente in cui il punk ormai andava per la maggiore, mentre non sembrava esserci spazio per un rock puro come quello dei futuri Dire Straits (che all’epoca si chiamarono ancora Café Racers per un po’, per poi giungere ad un nome apparentemente cupo, ma di fatto ironico), che peraltro componevano anche testi molto profondi. Il pubblico preferiva maggiore energia e spensieratezza.

La svolta di Making Movies

È dal terzo album che per la band qualcosa cambia. Infatti, avviene un rinnovamento di stile che conferirà alle loro canzoni il soprannome di romanzi in musica. I testi cambiarono, quindi, la loro natura: iniziarono ad avere una forma più narrativa e meno criptica dei precedenti. In questa svolta degli anni ’80 anche la musica risentì di quelle influenze per cui i Dire Straits vengono sovente lodati. Blues, jazz, folk, ecc. Tuttavia, questo periodo viene ricordato negativamente per l’abbandono di David. Il sodalizio artistico dei fratelli Knopfler si interruppe bruscamente, ma la band vide accrescere il suo successo presso il grande pubblico. Con ulteriori cambiamenti di formazione, i Dire Straits continuarono a incantare il pubblico negli anni successivi.

“Juliet, the dice was loaded from the start
And I bet, and you exploded into my heart
And I forget, I forget the movie song
When you gonna realize it was just that the time was wrong, Juliet?”

– Da Romeo and Juliet, il brano più conosciuto da Making Movies

Share

Laureata in lettere moderne e laureanda in Filologia moderna. Siciliana doc, scrittrice, ha pubblicato un saggio dal titolo "Dietro lo specchio, Oscar Wilde e l'estetica del quotidiano" e scrive per diversi siti di divulgazione culturale. Ama la letteratura, il cinema, il teatro, l'arte e naturalmente la musica (ha studiato teatro musical per quattro anni), in particolare il rock, il symphonic metal, il cantautorato italiano e i musical.