gtag('config', 'UA-102787715-1');

Eddie Van Halen: “I miei riff di chitarra preferiti sono…”

Quali sono i riff di chitarra preferiti di Eddie Van Halen? Si va da riff dei Black Sabbath senza dimenticare anche gli AC/DC. Ovviamente sappiamo che Eddie Van Halen era uno di quei chitarristi davvero pieni di talenti che può guardare dall’alto quasi tutti gli latri musicisti. Ma Van Halen era però dotato di una umiltà e generosità fuori dal comune che gli hanno permesso di essere molto amato non sono dai fan, ma anche da tutti i musicisti rock e metal del mondo. Già dal 1978, Eddie Van Halen aveva scritto una pagina importantissima nella storia della musica rock, ma anche lui ha avuto delle ispirazioni.

Un grande fan di Tom Morello dei Rage Against the Machine

Eddie aveva detto che moltissimi chitarristi contemporanei meritavano di essere considerati in grande maniera. Il chitarrista dei Rage Against the Machine Tom Morello è uno di quelli che ha amato, fin da quando era giovane, lo stile chitarristico di Eddie Van Halen. Morello ha affermato che Eddie Van Halen è stato uno dei musicisti più grandi, creativi e visionari di sempre nella storia della musica. Si tratta per lui di un grandissimo musicista. Di risposta, l’autore di Jump ha riferito di considerare Tom Morello come uno dei migliori musicisti rock contemporanei e un vero e proprio virtuoso della chitarra.

Dai Black Sabbath al suo idolo Eric Clapton

Ma quali sono a questo punto i riff di chitarra preferiti di Van Halen? Non ha nemmeno nominato uno dei suoi, da buon musicista quale è e assolutamente umile. Van Halen ha detto che ha sempre ammirato un riff del creatore dei Black Sabbath, ovvero Tony Iommi. La canzone in questione si intitola “Into The Void” tratto dal loro disco del 1971 Masters of Reality. Eddie non poteva poi non considerare un pezzo del suo grandissimo idolo di gioventù, ovvero il chitarrista blues Eric Clapton. Van Halen quando era molto giovane imparò a memoria quasi tutti i brani di Eric Clapton e tra questi c’era ovviamente anche “Sunshine Of Your Love” tratto dal disco dei Cream del 1967 Disraeli Gears.

Dai Deep Purple ai sempreverdi AC/DC di Angus Young

Il terzo riff preferito da Eddie Van Halen è nella canzone “Burn”, estrapolato dal primissimo album dei Deep Purple. Al tempo la band autrice poi di Smoke on The Water era ancora guidata da Ritchie Blackmore con David Coverdale alla voce. Era il 1974, 4 anni prima dell’esordio ufficiale di Eddie Van Halen come chitarrista della band. E l’ultimo riff amato da Van Halen quale sarà? Ne anca solo uno, ovvero un brano del 1978 (anno decisamente importante per Eddie) ed è un pezzo degli AC/DC. Si tratta di “Down Payment Blues”, tratto da Powerage, e viene definito da Eddie Van Halen “uno dei suoi riff preferiti di tutti i tempi”.

Ispiratore futuro per Michael Jackson

Eddie Van Halen fu considerato poi un grande idolo non solo per molti altri musicisti, ma anche per artisti pop. Uno di questi era ovviamente Michael Jackson il quale lo volle fortemente per suonare l’assolo della sua famosissima canzone Beat It. E già questo potrebbe bastare per definire il personaggio di Eddie Van Halen.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.