gtag('config', 'UA-102787715-1');

Eddie Van Halen, quella volta che il chitarrista donò 75 chitarre ai bambini

Nel 2017, Eddie Van Halen aveva deciso di fare una cosa veramente bella e molto dolce, nel nome del suo grande amore per la musica. Ha infatti donato 75 chitarre ai bambini delle scuola pubbliche. Il celebre chitarrista, deceduto purtroppo il 6 ottobre per i postumi dolorosi di un cancro, ha donato moltissimi dei suoi strumenti che provenivano dalla sua collezione privata di chitarre. Lui ha deciso di fare questa splendida opera dedicando gli strumenti Opus Foundation di Mr. Holland, un programma che insegna a suonare e fare un po’ di musica a bambini che non hanno un reddito molto elevato.

Le parole e le dichiarazioni di Eddie Van Halen

“Tutta la mia vita è stata incentrata sulla musica e non riuscivo a immaginare altro. Quello che ho fatto è un must, secondo me, e deve essere insegnato. All’inizio è stato abbastanza difficile trovare un ente di beneficenza che si prendesse a carico le mie chitarre perché volevano tutti molti soldi, ma alla fine ho trovato una soluzione. Quando mi sono diplomato al liceo all’epoca sono stato molto colpito da una cosa. tanti mi chiedevano che cosa avrei fatto dopo e quale college avrei scelto. Mio fratello disse che era meglio attenersi a ciò che sapevo e sapevamo fare, ovvero fare musica”. Queste sono state le parole, nel 2017, del celebre chitarrista rock.

L’ambizioso progetto della fondazione musicale

La fondazione in questione si impegna molto per insegnare a circa 1800 ragazzi delle scuole a suonare uno strumento. Questa scuola, per così dire, non ha dei veri e propri programmi musicale ma riesce comunque a insegnare la musica a oltre 10mila studenti in totale. Pensate l’emozione di sapere che c’è un ragazzo di questa scuola che sta suonando, magari inconsapevolmente, una chitarra appartenuta a una delle più grandi leggende della chitarra elettrica. Quel giovane ragazzo, e sicuramente moltissimi altri, ci fa veramente tanta invidia e sarebbe davvero bello poter suonare una chitarra appartenuta a Eddie Van Halen.

La musica aiuta i giovani a essere loro stessi

Eddie ha sempre considerato l’istruzione nelle scuole come qualcosa di veramente molto importante. L’idea di donare 75 chitarre ai bambini che non se la potevano permettere nasce quando Eddie ha saputo che i finanziamenti per i programmi di musica alle scuola scarseggiavano. Per lui l’insegnamento della musica nelle scuole è davvero fondamentale. Il presidente della fondazione Felice Mancini, di chiare origini italiane, ha ringraziato pubblicamente Eddie Van Halen dicendo che ha fatto un regalo splendido. In questo modo i giovani riescono non solo a imparare uno strumento e a far musica. I giovani rimangono a scuola e riesco a star lontani da ambienti criminali e malfamati che spesso accolgono giovani ragazzi sbandati.

La musica è una necessità che tocca l’anima

Van Halen ha detto: “La musica è una reale e forte necessità. Si tratta di una cosa che tocca nel profondo l’anima delle persone. La musica è il linguaggio universale per me e va oltre tutto questo”. Si è accodato a questo pensiero anche Felice Mancini, presidente e amministratore delegato della fondazione. E noi siamo felicissimi di ciò.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.