gtag('config', 'UA-102787715-1');

Elvis Presley: all’asta la chitarra degli esordi

Elvis Presley, il re del rock’n’roll, è l’artista solista che ha venduto più dischi nella storia, più di un miliardo. Amato ovviamente per la sua voce, nei suoi ventitré anni di carriera ha interpretati più e più generi: dal blues al gospel, dal rock’n’roll al country, dal pop al funk. Inoltre è stato in grado di imprimere nella cultura pop la sua immagine, usata da svariati artisti, tra cui il grande Andy Warhol, diventando una vena e propria icona.

All’asta la chitarra di Elvis Presley

L’immagine di Elvis verte su alcuni punti fondamentali: ciuffo, basette, sorrisetto beffardo, vestiti sgargianti e chitarra. Proprio una delle chitarre di Elvis sarà messa a breve all’asta. Si tratta della chitarra utilizzo agli albori della sua carriera da cantate, tra il 1954 ed il 1956, più nello specifico si tratta di una Martin D-18 del 1948 e sarà battuta all’asta al Gotta Have Rock and Roll. Il valore dello strumento, data la sua importanza storica, è molto alto e colui il quale vorrà aggiudicarselo dovrà essere disposto ad investire una somma di tutto rispetto.

Il prezzo di partenza è 1,2 milioni di dollari

Il prezzo di partenza, l’offerta minima, è infatti di 1,2 milioni di dollari, ma è previsto che verrà venduta ad almeno 3 milioni. Ovviamente è una cifra molto alta, ma come la casa d’aste tiene a specificare, è un investimento che vale la pena fare, in quanto lo strumento trasuda storia musicale. Quella è infatti la chitarra che Elvis Presley utilizzò durante le famose registrazioni allo studio Sun Records di Memphis, ove il cantante registrò i suoi primi singoli.

Elvis Presley: la storia della chitarra

Elvis acquistò la chitarra al O.K. Houck’s Piano Store di Memphis, dando anche in cambio la sua precedente chitarra, una Martin 000-18. Successivamente ha decorato le immagini applicando lettere metalliche sul corpo della chitarra, che componevano la scritta Elvis. Ad oggi la S finale si è staccata e sono ben visibili i segni dell’usura all’altezza della buca, a causa del duro strumming di Presley. Se siete interessati a sentire la chitarra in azione potete ascoltare “That’s All Right Mama”, “Blue Moon Of Kuntucky” o “Good Rockin’ Tonoght”, per citarne tre.

I certificati della chitarra

Colui che acquisterà la chitarra avrà tutta una serie di documenti a testimoniare il fatto che sia effettivamente appartenuta ad Elvis Presley, tra cui una fotocopia della ricevuta de O.K. Houck Piano e certificati rilasciati dalla Country Hall Of Fame. Qualora siate interessati a provare ad aggiudicarvi questo storico strumento, vi avvisiamo che l’asta si aprirà il 22 Luglio 2020.

 

Share

Horus Black, al secolo Riccardo Sechi, nasce a Genova nel 1999 in una famiglia di musicisti classici. Appassionato di rock, soprattutto classic rock, cantante e musicista. Pubblica il suo primo album nel 2018. Indirizzo e-mail rsechi99@gmail.com