Elvis Presley, cosa farebbe se fosse vivo ancora vivo secondo la moglie Priscilla?

La vedova di Elvis Presley, Priscilla Presley, ha rivelato cosa farebbe il suo ex marito, il re del Rock n’roll, se fosse vivo oggi. Elvis Presley, come saprete, morì tragicamente nel 1977 all’età di soli 42 anni. Con il passare del tempo fino al 2019, il re del Rock n’roll continua a vivere ancora nella mente dei fan e delle nuove generazioni di cantanti e musicisti, che vedono in Elvis una forte ispirazione. Così la sua vedova Priscilla Presley ha rivelato cosa farebbe Elvis se fosse vivo oggi (ricordiamo che Elvis avrebbe, al 2019, un’età di 85 anni). Molti artisti e cantanti si sarebbero ritirati a vita privata, ma secondo l’ex consorte Elvis era innamorato della musica e non l’avrebbe mai abbandonata.

ELVIS AMANTE DELLA MUSICA
Il mese scorso, Jerry Schilling, membro del Memphis Mafia, ha girato il Regno Unito con l’Elvis Greatest Hits Tour insieme a Priscilla. Lo spettacolo ha visto molte esibizioni dal vivo (tramite riprese video) di Elvis accompagnate dalla TCB Band e dalla Royal Philharmonic Orchestra. In varie interviste promozionali, i due hanno rivelato ciò che Elvis avrebbe sicuramente fatto e non avrebbe fatto se fosse vivo oggi. Il 74enne Priscilla ha dichiarato: “Penso sempre che Elvis amerebbe questo, è qualcosa che farebbe sicuramente, il TCB e la Royal Philharmonic insieme che suonano le sue canzoni. Condividere la sua musica, la sua carriera, è splendido. Adoro farlo. È stato molto eccitante guardare i fan che guardavano lo spettacolo“.

ELVIS REFRATTARIO ALLE TECNOLOGIE?

Mentre durante l’intervista, sia Priscilla che Jerry erano d’accordo sul fatto che se avesse continuato la carriera oggi, Elvis avrebbe continuato a fare musica, recitare nei film ed essere affascinato dalle ultime tecnologie e gadget. Tuttavia, Priscilla ha confermato che Elvis non avrebbe avuto tempo per i social media e avrebbe detto no ai selfie. La vedova del re ha parlato di come Elvis avesse davvero valutato la sua privacy come un elemento davvero importante. Priscilla ha dichiarato: “Non abbiamo documentato la nostra vita, abbiamo vissuto la nostra vita. Era una persona privata. I social media non sarebbero mai stati suoi. Amava la sua privacy, e con il suo gruppo e le sue amicizie. [Nel fare fotografie], Era piuttosto severo con chiunque avesse una macchina fotografica. Non voleva scattare foto“.

LE FOTOGRAFIE PRIVATE

Proprio riguardo le fotografie, un tempo unico mezzo insieme ai video per testimoniare la presenza di qualcuno, Priscilla ha affermato che Elvis era veramente stanco dei paparazzi. “Ne aveva abbastanza fuori dalle porte di Graceland. Quella era davvero la sua vita privata. Le foto che abbiamo scattato erano foto di famiglia, nulla di cui sarebbe stato sconvolto, fidati di me, te lo direbbe!”. Un tempo ovviamente i tempi erano notevolmente diversi da quelli d’oggi e molti artisti non volevano separare la propria immagine personale da quella artistica.

IL BIOPIC SU ELVIS PRESLEY

Priscilla ha anche fornito un aggiornamento sul prossimo biopic musicale Elvis di Baz Luhrmann, ovviamente incentrato sul re del Rock n’roll. Parlando su Smooth Radio, Priscilla ha dichiarato: “Sono coinvolto tanto quanto Baz mi permetterà di essere coinvolta perché sta sviluppando il film mentre lo sta girando. Abbiamo pranzato e Baz ci ha detto cosa aveva in mente. Ora, intendiamoci, questo è Baz Luhrmann. Sarà molto inquadrato. Voglio dire, questo non sarà solo un film normale“.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.