gtag('config', 'UA-102787715-1');

Eric Clapton con i Beatles? Ecco cosa rispose il chitarrista

Nel 1968 Eric Clapton varca le porte degli Abbey Road Studios per suonare con i Beatles. Un fatto inedito. Nessun musicista – prima di lui – è stato invitato a partecipare ad una sessione di prove dei Fab Four. Il chitarrista – sebbene sia uno dei più talentuosi e riconosciuti nel mondo della musica – è nervoso all’idea. “Cosa diranno?” chiede nervosamente a George Harrison – con il quale è amico da anni. Alla fine Clapton suona l’assolo di While My Guitar Gently Weeps e gli riesce alla grande. Così tanto che John Lennon propone il suo ingresso in formazione. Cosa risponde il chitarrista? E come sarebbero stati i Beatles con Eric Clapton?

Le prove con i Beatles

Eric Clapton è amico di George Harrison. George Harrison è uno dei quattro iconici membri dei Beatles. Così Harrison invita Clapton ad una sessione di prove, nel 1968, agli Abbey Road Studios. Un onore certamente. Nessun altro prima di lui ha suonato assieme ai Beatles nello studio di registrazione. Il chitarrista è nervoso. Ha paura del giudizio degli altri Fab Four ma – grazie al suo innegabile talento – l’assolo di While My Guitar Gently Weeps viene benissimo. E non sarà l’ultima volta in cui Clapton si ritroverà accanto ai Beatles.

Più tardi quell’anno suona con John Lennon – e con Keith Richards, Yoko Ono e Mitch Mitchell – alcuni brani per il Rolling Stones’ Rock and Roll Circus. Ancora una volta Lennon è meravigliato dallo stile e dalle doti di Eric Clapton. Così tanto che – quando George Harrison decide di lasciare i Beatles – il cantante di Imagine gli propone di far entrare Clapton in formazione. Una cosa che – ovviamente – non è mai successa. Ma una suggestione che – seppure brevemente – ha spinto il chitarrista a chiedersi: “E se…?”

La proposta di John Lennon

Eric Clapton parla lungamente della sua amicizia con George Harrison anche nel documentario di Martin Scorsese: “Living in the Material World”. E’ grazie a Harrison se il chitarrista partecipa ad alcune registrazioni del White Album. Clapton è anche a conoscenza della storia – seconda la quale – John Lennon lo avrebbe voluto nei Fab Four. Ma – sebbene ci abbia pensato – la sua risposta sarebbe stata probabilmente negativa. “I pro e i contro di essere in una band del genere sono assolutamente estremi” dice sempre nel documentario.

Da un lato Eric Clapton è attirato dal clima di unione che percepisce tra i Beatles. “C’erano volte che sembravano la famiglia più bella che tu avessi mai visto in vita tua”. Ma – dall’altro lato – “La cattiveria e la malignità erano senza precedenti”. I Beatles di fatto non propongono mai ufficialmente a Clapton di entrare in formazione e rimangono con la line-up originale fino allo scioglimento definitivo del 1970. John Lennon – dal canto suo – prova di nuovo a convincere il chitarrista a unirsi a lui. Non conosciamo la riposta, ma ciò che si sa per certo è che Eric Clapton non formò mai un gruppo con Lennon e Yoko Ono.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.