gtag('config', 'UA-102787715-1');

Eric Clapton, quanto vale il patrimonio della leggenda vivente del rock

Eric Clapton – chitarrista e cantautore britannico – è sicuramente uno dei chitarristi rock e blues più influenti e famosi di sempre. Soprannominato Slowhand, Clapton ha dalla sua la militanza in varie formazioni che hanno fatto la storia, svariate collaborazioni con artisti acclamati e una prolifica carriera solista. Sebbene si possa pensare di sapere tutto di un musicista come lui – da sempre sotto la luce dei riflettori – ci sono ancora molte cose che forse non tutti conoscono. Andiamo oggi alla scoperta delle verità inedite e sconosciute su Eric Clapton – in particolare, il valore straordinario del suo patrimonio.

ERIC CLAPTON, CARRIERA E COLLABORAZIONI FAMOSE

Eric Clapton – nato il 30 Marzo del 1945 – vanta un curriculum davvero eccezionale. Non solo come chitarrista e cantautore solista, ma anche come membro di band e collaborazioni famosissime. Clapton ha militato in formazioni storiche: dagli Yardbirds con Jimmy Page e Jeff Beck, all’iconico gruppo blues rock dei Cream. Tutto questo, prima di affermarsi come solista – periodo durante il quale ha sperimentato molti generi musicali: blues, rock psichedelico, reggae e pop rock.

TUTTE LE VERITA’ (CHE FORSE NON CONOSCI) SU ERIC CLAPTON

Dopo anni di depressione e crisi personale – dovute alla perdita di molti affetti a lui vicini – negli anni ’70 Eric Clapton avvia la propria personale carriera solista. Grazie all’aiuto di amici come Pete Townshend – della band degli Who – riesce a risollevarsi, almeno parzialmente. Ma sarà verso la fine degli anni ’80 che si assisterà alla sua rinascita – musicale e umana – nel blues.

LE VENDITE RECORD DI ERIC CLAPTON, TUTTI I NUMERI DEL SUO SUCCESSO

Nell’arco della propria, prolifica carriera, Eric Clapton ha raggiunto numeri di vendita eccezionale. Si conta infatti che il chitarrista, autore di Cocaine, abbia raggiunto la vetta di 100 milioni di copie in tutto il mondo. Cifre queste, che gli sono valse 80 dischi d’oro negli Stati Uniti, di Platino, Multi-Platino e Diamante, proprio per i dischi e i lavori discografici venduti.

LA CLASSIFICA DI ROLLING STONE

Il successo di vendite dei suoi album, altro non è che il riflesso di un talento eccezionale. Il Magazine Rolling Stone lo ha inserito infatti al secondo posto della classifica dei 100 più grandi chitarrista di tutti i tempi. Davanti a lui solo Jimi Hendrix e, subito dietro, il compagno degli Yardbirds, Jimmy Page.

ERIC CLAPTON, LA RICCHEZZA E IL LUSSO

Secondo un altro tipo di classifica – totalmente diversa da quella musicale – il successo di Eric Clapton si è convertito anche in un patrimonio davvero invidiabile. Stando al Sunday Times infatti, il chitarrista si troverebbe al 12esimo posto nella liste dei più ricchi musicisti del Regno Unito. Solo per farsi un’idea. Clapton possiede una Ferrari personalizzata – modello SP12EC – commissionata direttamente alla casa automobilistica di Maranello.

E ancora, il grande bluesman, è fiero possessore di uno Yatch che – denaro permettendo – può essere anche preso in affitto. Il costo? Solamente 138,000 sterline a settimana. Come tanti altri musicisti e artisti del panorama internazionale – basti pensare alla megavendita di David Gilmour – Clapton ha messo all’asta la sua iconica Brownie Fender Strat nel 1999. Il prezioso strumento è stato venduto per ben 497,000 dollari.

ERIC CLAPTON, DISCOGRAFIA E RICONOSCIMENTI

Oltre ai vari riconoscimenti conseguiti per le mastodontiche vendite, Slowhand si è anche aggiudicato 5 dischi di platino con i Cream. Sebbene la band sia rimasta assieme solo per due anni, dal 1966 al 1968. Dopo aver avviato la propria carriera solista, come detto, verso la fine degli anni ’60, Eric Clapton ha donato a fan e pubblico una discografia prolifica e di successo.

Si parla di 21 album in studio, 26 singoli, 18 compilation di brani, 14 dischi live e ben 6 lavori discografici con colonne sonore. Patrimonio netto stimato? Circa 175 milioni di sterline.

 

 

 

 

 

 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.