gtag('config', 'UA-102787715-1');

Fleetwood Mac: tornati in auge grazie a Tik Tok

I Fleetwood Mac è una formazione che soprattutto dalla seconda metà degli anni ’70 ha goduto di grande successo. Nel 1998 sono stati addirittura inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame. Nel corso della carriera lunga più di cinquant’anni, con l’alternarsi di diversi componenti, la band ha attraversato vari stili: da caratteristiche più vicine al blues rock, fino ad arrivare a sonorità vicine alla new wave del punk e del rock gotico. Tutte queste influenze sfociarono nel loro album di maggior successo: “Rumors”, pubblicato nel 1977.

Fleetwood Mac: il ritorno inaspettato

Il loro ultimo album in studio, “Say You Will”, risale al 2003. Come è immaginabile infatti la band negli ultimi hanno ha avuto un leggero calo per quanto riguarda la conquista di nuovi ammiratori, mantenendo comunque lo zoccolo duro degli appassionati. In quest’ultimo periodo però la band sta vivendo un momento di rinascita, a causa di un fatto che i membri dei Fleetwood Mac avrebbero fatto molto fatica ad immaginare.

“Dreams” su Tik Tok

Tutto è iniziato infatti con un video pubblicato sul noto social Tok Tok da un uomo messicano, che si filma mentre beve un succo di frutta andando su uno skateboard. Il sottofondo musicale scelto dall’uomo per accompagnare questo filmato è stato “Dreams”, brano pubblicato nel già citato album “Rumours” dei Fleetwood Mac. Il successo seguito è dovuto al fatto che l’utente di Tk Tok, poco fa presentato come abbastanza anonimo, conta in realtà 1,4 milioni di followers, conquistati grazie alle sue bizzarre clip.

I Fleetwood Mac tornano in classifica

Bizzarra è anche la storia che lo ha portato a registrare la clip in questione. Infatti, mentre si recava a lavoro, la sua macchina si è fermata, lasciandolo a piedi. Non datosi per vinto ha proseguito il viaggio adoperando lo skate e, per consolazione, ha ascoltato “Dreams”. Il potere del social ha fatto poi sì che il brano e la band tornassero popolarissimi. Dopo tre giorni dalla pubblicazione del video su Tik Tok i dati sono questi: 2,9 milioni di ascolti sulle varie piattaforme (segnando una crescita dell’88,7%) e 3000 download (con un aumento del 374%). Queste cifre altissime ha fatto sì che il brano dei Fleetwood Mac tornasse in classifica, dove, solo per il momento, si è fermato alla ventiquattresima posizione.

Il potere dei social

Questo avvenimento ci fa capire ulteriormente del potere enorme che i social hanno sull’industria musicale. In particolare proprio Tik Tok, che si basa fortemente sulla musica, è molto influente sul marcato, tanto che sempre più artisti nei loro videoclip riproducono balletti piuttosto semplici, consci che presto saranno replicati dagli ammiratori e non su Tik Tok, facendo girare il brano. 

 

Share

Horus Black, al secolo Riccardo Sechi, nasce a Genova nel 1999 in una famiglia di musicisti classici. Appassionato di rock, soprattutto classic rock, cantante e musicista. Pubblica il suo primo album nel 2018. Indirizzo e-mail rsechi99@gmail.com