gtag('config', 'UA-102787715-1');

Foo Fighters: storia della canzone che Grohl dedicò a Kurt Cobain

Era il 1994 quando, la tragica morte di Kurt Cobain, travolse il mondo intero, distruggendo in particolar modo le vite dei suoi compagni Krist Novoselic e Dave Grohl. Fu a seguito di quella catastrofe, infatti, che la straordinaria carriera dei Nirvana vide il suo culmine. Il batterista e il bassista della band, inoltre, persero un grandissimo amico e un formidabile leader.

Per Dave Grohl e Krist Novoselic non fu affatto semplice andare avanti. Grohl, in particolare, non riuscì a suonare per lungo tempo prima di formare i suoi Foo Fighters. Quando ritrovò la forza per perseguire il suo cammino musicale, si rialzò e decise di continuare ad inseguire i suoi sogni. Oggi, Dave Grohl cavalca la cresta dell’onda con i Foo Fighters; divenuti ormai un simbolo dell’Alternative Rock più moderno.

Nonostante sia tornato ad avere successo, Dave Grohl non ha mai dimenticato l’amico Cobain morto suicida, dedicandogli un classico della discografia dei Foo Fighters. Sebbene in molti credano che, la traccia dei Foo Fighters che Grohl ha dedicato a Cobain sia My Hero, inclusa nell’album The Colour And The Shape del 1997, in realtà, questa parla di “un uomo comune”, esentandosi da qualsiasi riferimento al compianto leader dei Nirvana.

Le parole di Dave Grohl sul brano dei Foo Fighters dedicato a Cobain

Dave Grohl sottolineò il significato di My Hero nel 2008, quando il candidato repubblicano alle presidenziali USA, John McCain, si appropriò indebitamente del brano, sfruttandolo durante la sua campagna elettorale senza chiedere il permesso alla band. Riflettendo su quanto accaduto, il frontman dei Foo Fighters disse: “La cosa più triste della vicenda è che My Hero è stata scritta per celebrare il potenziale dell’uomo comune. Utilizzare la traccia in un modo che capovolge il significato originale del testo, senza il nostro permesso, infanga questo brano”.

La canzone dei Foo Fighters che Dave Grohl scelse di dedicare alla memoria di Kurt Cobain è, in realtà, Friend Of A Friend. Il brano è contenuto nell’album della band intitolato In Your Honor e risalente al 2005. Friend Of A Friend è un pezzo acustico che il frontman dei Foo Fighters compose nel 1990; giusto poche settimane dopo il suo trasferimento a Seattle per entrare a far parte dei Nirvana. Il musicista ultimò il brano nella casa dello stesso Cobain a Olympia. Il testo di Friend Of A Friend descrive le sue prime impressioni sui suoi due nuovi amici e compagni di band. La traccia, comunque, dipinge un’immagine un po’ cupa in merito al primo periodo di attività del gruppo.

Dave ricorda l’amico

Nel testo, Dave si concentra sulla figura di Kurt Cobain; sul fatto che suonasse con un gettone trovato in una cabina telefonica, della sua avvezione agli alcolici e di alcuni degli aspetti più segnanti della sua controversa personalità. Friend Of A Friend venne registrata in segreto da Grohl che, poi, la inserì nella demo del 1992, intitolata Pocketwatch e pubblicata dal musicista sotto lo pseudonimo di Late!.

Dave Grohl rivelò il significato del brano solo quando lo incluse in In Your Honor. In particolare, il frontman si soffermò sulle origini del brano nel corso di un’intervista rilasciata a Q Magazine, durante la quale, il cantante spiegò che, più che essere un tributo all’amico scomparso, Friend Of A Friend rappresentasse un’istantanea di un determinato periodo di tempo che, per quanto tortuoso e, a tratti deprimente, come racconta lo stesso Grohl, ha segnato l’inizio di un’avventura a dir poco memorabile che consacrò, in men che non si dica, il suo nome e quello di Krist e Kurt alla leggenda.

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)