gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury: l’auto sportiva dedicata al Leader dei Queen

Nel 2011, la storica casa automobilistica britannica Lotus ha creato una vettura sulla base del loro modello di punta, l’Evora S, per celebrare l’immenso cantante dei Queen, Freddie Mercury, in occasione del suo sessantacinquesimo compleanno e; del ventesimo anniversario della sua scomparsa, avvenuta nel 1991, a causa delle complicazioni di una polmonite causate dall’AIDS. Lotus, ha battezzato l’auto Evora S Freddie Mercury Edition.

Il veicolo, sfoggia una livrea bianco perla con due meravigliose strisce rosse che ne contornano una dorata. Non si tratta di un accostamento di colori casuale. La scelta, infatti, richiama il costume indossato dal cantante dell’iconica band inglese durante il celeberrimo Magic Tour del 1986. Ovviamente, gli omaggi al compianto leader dei Queen, non si limitano alla verniciatura. La Lotus Evora S Freddie Mercury Edition, infatti, è impreziosita da alcune caratteristiche pressoché uniche come le decalcomanie a tema e, persino, l’autografo del cantante, posto appena al di sopra del logo del modello, nella parte posteriore destra della vettura.

Le caratteristiche della Lotus di Freddie Mercury

Gli interni, realizzati rigorosamente in pelle, includono sedili sportivi Recaro, marchio emblematico in campo automobilistico, in colorazione gialla e nera. Figurano sullo schienale, in trasparenza, la Union Flag e la corona, simbolo distintivo dei Queen. Sul volante, come sulla plancia, all’interno delle portiere e sul cruscotto, figurano delle splendide cuciture a vista gialle, che riprendono la tinta dei sedili, ispirata alla giacca con cui Freddie Mercury ha sfoggiato le sue storiche pose durante il Magic Tour.

A dare vita all’auto, un motore V6, con una cilindrata di 3500 cc, che eroga una potenza massima di 350 cv, per 400 Nm (Newton/metri) di coppia. Si tratta della classica, seppur performante, motorizzazione della Lotus Evora S, capace di scattare da 0 a 100 Km/H in poco meno di 5 secondi. Durante i test, la Lotus Evora S Freddie Mercury Edition ha registrato una velocità massima di 277 Km/H. L’auto è stata, ovviamente, messa all’asta e il suo ricavato, devoluto alla Mercury Phoenix Trust; l’organizzazione fondata dai membri sopravvissuti dei Queen, in collaborazione con la fidanzata storica di Freddie Mercury, Mary Austin e del manager della band Jim Beach per la lotta e la prevenzione dell’AIDS

La collaborazione tra Brian May e Lotus

Il leggendario chitarrista dei Queen, Brian May, da sempre impegnato nelle iniziative solidali più disparate; espresse straordinaria umiltà dicendosi grato a Lotus per aver fatto dono di quell’esemplare unico di Evora S alla fondazione Mercury Phoenix Trust in occasione dell’asta di beneficenza. Brian May si disse assolutamente sicuro e ottimista in merito alla raccolta fondi atta a sostenere la buona causa della lotta contro l’AIDS; rimarcando l’unicità del gesto compiuto per tutti coloro che hanno conosciuto e amato Freddie Mercury.

In risposta alle splendide parole del chitarrista, la casa automobilistica si è detta molto orgogliosa di poter contribuire ad una causa così importante e fiera di aver creato qualcosa di speciale per aiutare la raccolta fondi. Ad oggi, la magnificenza di Freddie Mercury continua a riecheggiare nel cuore di milioni di persone; di cui, alcune, ancora attanagliate dal rimpianto di aver detto addio ad una stella della musica tanto brillante così in fretta. I palchi di tutto il mondo accusano, da quasi 30 anni, l’assenza di Freddie Mercury. Creare uno straordinario pezzo da collezione è stato, quindi, un atto genuino e assolutamente meraviglioso di Lotus per tutti i fan dei Queen e del loro immenso cantante.

 

 

 

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)