gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury e il reale significato del nome dei Queen

Se è vero che ci sono state delle cause storiche, artistiche, musicali e culturali che hanno determinato il grandissimo successo dei Queen, è pur vero che molto è stato determinato anche da scelte comunicative, in grado di portare la formazione britannica ad essere ben oltre che un complesso di quattro artisti con un sicuramente riconosciuto talento; di sicuro, molto fu opera del pensiero del genio di Freddie Mercury, che fu in grado di dare nuova linfa ad una formazione che aveva già offerto molto in quanto Smile e che, allo stesso tempo, seppe rinnovarsi e diventare una delle migliori di sempre. Tra i motivi che prendiamo in esame per il successo dei Queen c’è anche il suo nome, a lungo oggetto di polemiche e contestazioni e che, allo stesso tempo, suggerisce una serie di realtà incredibilmente interessanti.

Le dichiarazioni di Freddie Mercury sul nome dei Queen

Se è vero che il nome Queen presenta una serie di accezioni e di significati che permettono di comprendere la sua realtà non soltanto artistica e culturale, ma anche comunicativa, è allo stesso tempo necessario – per coglierne tutti gli aspetti – prendere in esame quelle dichiarazioni che sono state oggetto di un’intervista di Freddie Mercury, il quale ha avuto modo di spiegare, anche se in modo piuttosto sintetico, quale fosse stata la scelta che aveva portato la formazione britannica ad assumere il nome di Queen.

“Queen è un nome corto, semplice e facile da ricordare ed esprime poi quello che vogliamo essere, maestosi e regali. Il glam è parte di noi e vogliamo essere dandy”: questa semplice ma lineare dichiarazione di Freddie Mercury è incredibilmente adatta a spiegare ciò di cui vogliamo parlarvi e che spieghiamo successivamente.

Perchè i Queen si chiamano così?

Avendo sottolineato le dichiarazioni di Freddie Mercury possiamo compiere il passo successivo, che ci porta a considerare il perchè i Queen si chiamino in questo modo e, soprattutto, quanto è stato importante questo nome stesso nella carriera della band. La prima domanda che è sorta a molti in mente, nei primi approcci con la formazione, è stata: “perchè chiamarsi in questo modo se si tratta di uomini?”

Le spiegazioni possono essere di varia natura, e tutte hanno la loro significativa importanza: inizialmente si tratta di un nome che ha rispecchiato e rispecchia, tuttora, la natura eccentrica e fuori dalle righe di una formazione passata alla storia anche per la sua personalità. Queen non è soltanto “Regina” ma, in accezione gergale, anche “prostituta”. Insomma, si può pensare a un calcolo comunicativo che, in effetti, sarebbe riuscito: far parlare di sè attraverso un nome che accomuna ambiti differenti, che alimenta le polemiche sull’omosessualità e che, in definitiva, sottolinea la personalità della band. Scelta migliore, insomma, non poteva esserci. 

 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.