gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury e l’amore folle per John Lennon

Purtroppo non è stata ancora pubblicata una canzone inedita cantata da Freddie Mercury e John Lennon. Sempre che esista ovviamente. Potete sempre guardarvi Imagine cantata dai due mostri sacri della musica. Ma non è quello il nostro obiettivo oggi. Vi vogliamo raccontare della vera adorazione di Mercury per John Lennon.

Paura di non essere ricordato

Sembra strano da dire, però Freddie Mercury era convinto di non essere ricordato dopo la sua morte. Aveva il grande timore di non poter essere una figura cult come John Lennon. A posteriori, sappiamo come sono andate le cose dato che è una delle rockstar più ricordate e amate dal pubblico (il film Bohemian Rhapsody lo testimonia).

Tra l’altro, Freddie Mercury era estremamente insicuro delle proprie doti vocali. Secondo lui non erano infatti all’altezza di miti storici, come John Lennon. Curioso anche questo dettaglio dato che Lennon non aveva un’estensione vocale paragonabile a quella di Mercury.

“Lennon era un genio”

Mercury aveva detto: “John Lennon era fuori dal normale, era un genio assoluto. Anche all’inizio, quando era con i Beatles, io ho sempre preferito le canzoni scritte da Lennon. Non so perché. Lui aveva semplicemente qualcosa di magico… a essere onesti, io non mi paragonerei mai a John Lennon, perché per quanto mi riguarda lui è stato il più grande”.

La paura dell’ex frontman dei Queen era la questione di poter fare alcune cose meglio di altri, dal punto di vista musicale. Ammirava il fatto che solo lui riuscisse a dare una magia unica dal punto di vista compositivo, musicale, d’atmosfera. Fu provato, per forza di cose, da una grande tristezza quando seppe della morte di Lennon.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.