gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury: il dolce ricordo della sorella Kashmira

Lo stacanovismo con cui Freddie Mercury è passato alla storia; zelante e instancabile nel perseguire i suoi obiettivi è secondo solo al dolce ricordo con cui, le persone della sua vita lo custodiscono nel loro cuore. Dall’idillio fiabesco con cui Mary Austin ha sempre narrato le vicende che hanno accompagnato Freddie nella sua vita, passando per gli amici con cui ha scolpito il suo nome nella storia, finendo con la famiglia che, nonostante le incomprensioni; ad oggi encomia nostalgicamente l’eco storico che circonda l’immensità di Freddie Mercury.

Il Biopic con cui; migliaia di giovani nel mondo si sono appassionati al travaglio e all’inquietudine con cui il Leader dei Queen ha caricato la propria opera rendendola immortale, ha raccolto anche i tratti familiari della Rockstar, a partire dagli albori del Freddie incompreso e; in costante lotta contro l’entità conservatrice del padre e il risalto dell’indole più nobile ed amorevole che; Freddie Mercury, ha sempre riservato per coloro che amava.

L’intervista su Freddie Mercury alla sorella Kashmira

Il profondo affetto che legava Freddie e sua sorella Kashmira è stato oggetto di un’intervista che, quest’ultima, ha recentemente rilasciato per il “Times”. Nonostante la riservatezza di Kashmira, il successo di “Bohemian Rhapsody” ha, inevitabilmente, acceso i riflettori anche su di lei.

Vedere il film, esplica Kashmira, è stata un’esperienza emotiva molto forte, la rappresentazione velata quanto fedele e “familiare” della sua complicità con Freddie è stata; per lei, motivo di commozione. Il ricordo di suo fratello resta; in ogni caso, indelebile rendendo, per cui, “Bohemian Rhapsody”, un contorno degno di onorare la memoria di Freddie Mercury che; rimane, in ogni modo, imprescindibile nel cuore e nella mente di Kashmira e di tutti coloro che hanno condiviso i propri momenti con lui.

Kashmira preserva i ricordi del fratello nel cuore; spiegando quanto fosse dolce uscire con lui anche dopo l’ascesa dei Queen. “Freddie amava condividere il suo tempo e la sua fortuna con le persone che amava”, spiega Kashmira nel corso dell’intervista. Il colloquio prosegue con lei che illustra una serata tipo passata con suo fratello: “Freddie amava Londra e l’ha sempre considerata casa sua… Quando andavo a trovarlo, il suo chef ci preparava piatti squisiti… A volte uscivamo per portarmi nel suo ristorante indiano preferito,ma in ogni caso, iniziavamo la serata bevendo champagne”.

Il ricordo di Freddie Mercury conservato dalla sorella Kashmira

Ricordiamo che la famosa “Garden Lodge” di Kensington in cui, Freddie Mercury ha vissuto e ospitato alcune tra le persone più importanti della sua vita, è stata lasciata in eredità a Mary Austin ed è, ad oggi, tra i 10 luoghi più importanti da visitare nel Regno Unito per ripercorrere la storia dei Queen.

Per la sua famiglia, Freddie Mercury ha lasciato in eredità il 50% dei profitti ricavati dai guadagni dei Queen postumi alla sua morte. Oggi, Kashmira vive in un meraviglioso appartamento con vista diretta su Hyde Park, a Londra che ha messo in vendita per 4.75 milioni di sterline. Kashmira spiega, inoltre, che nel salotto di casa sua conserva, appesa in un’enorme cornice, una gigantografia di Freddie Mercury che, risulta per lei, rappresentazione pedissequa della costante presenza del fratello nella sua vita.

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (Email:claudio190901@gmail.com)