gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury, la grande collezione di auto del leader dei Queen

Sapevate che Freddie Mercury non aveva la patente ma gli piacevano un sacco le automobili? Ebbene sì, è proprio così, a volte le rockstar amano le cose pur non potendo (o volendo?) usarle. Anche Noel Gallagher ha diverse auto piuttosto costose pur non sapendo guidare, ma a chi importa, in fondo? Vediamo allora la grande collezione di auto del leader dei Queen. Scoprirete alcune vetture piuttosto “facili” che Freddie Mercury aveva e che rispecchiavano in pieno la sua personalità. Ma ci saranno anche alcune sorprese che sicuramente vi sorprenderanno perché distanti (solo apparentemente) dalla figura di Freddie Mercury.

LA PASSIONE CONDIVISA CON ROGER TAYLOR

Anche al batterista dei Queen Roger Taylor piacevano moltissime le auto. Non per niente ci dedico un pezzo intitolato I’m In Love With My Car, lato b di Bohemian Rhapsody del 1975. Si dice che I’m In Love With My Car fosse stato scritto come un tributo all’Alfa Romeo di Roger Taylor (fatal caso il pezzo si apre con un rombo di motore). Tra l’altro, Freddie vendette a Roger la sua Range Rover V8 Convertible, una decappottabile con un motore V8. Si tratta di un veicolo particolare e appariscente che rappresenta la doppia anima di Freddie Mercury, riservata ed esuberante al contempo. Si dice che qualche volta Roger la usi ancora.

DALLA DAIMLER ALLA STUDEBAKER

A Freddie Mercury piacevano moltissimo le auto di lusso e la prima auto lussuosa che comprò fu una Studebaker Champion. Si tratta di un veicolo prodotto dal 1938 al 1958 e costituì il pezzo forte della casa d’auto statunitense. Purtroppo nel 1966 l’azienda non riuscì a sopravvivere in seguiti ai molteplici problemi economici ma costituì comunque un’auto lussuosa e particolare. L’altro mezzo è la Daimler Limousine, precisamente il modello DS420. All’epoca quel tipo di auto veniva usata dalle famiglie reali di Svezia, Inghilterra e Danimarca.

NON POTEVA MANCARE LA ROLLS ROYCE

Non poteva mancare l’automobile più famosa e simbolo del lusso. Si disse che ad un certo punto Freddie desiderasse un’auto dal look esuberante, come era lui di fatto. Ed ecco che la Rolls Royce Silver Shadow faceva al caso suo. Di un colore grigio metallizzato all’esterno, pelli grigie con inserti lignei per l’abitacolo, con telefono e lettore di cassette, era l’auto perfetta. L’auto poi venne lasciata in eredità ai vari eredi per poi finire all’asta nel 2013, acquistata da un magnate russo. Si disse che Freddie Mercury si ispirò ad una frase di Marylin Monroe che diceva: “Se devo piangere, preferisco farlo in una Roll Royce che in un tram affollato“.

DA UNA SOBRIA MERCEDES ALLA LINCOLN

Mercedes Benz 420 SEL. Questo è il nome di un altro modello di auto acquistata da Mercury nel 1986. Non si tratta di un’auto di lusso, quanto piuttosto di un veicolo adibito all’uso quotidiano in modo da garantire una maggior privacy a Freddie Mercury. L’auto venne messa all’asta nel 1996 e il nuovo proprietario la acquistò per una cifra importante. Ma non è finita qui, perchè Freddie si regalò una Lincoln Town Car. Se la comprò dopo aver acquistato un appartamento a New York. Era il 1981 quando spese una cifra non certo bassa per quella Lincoln. Questa era la grande collezione di auto del leader dei Queen.
Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.