gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury: la storia della sua modesta casa a West London

Tutti conoscono il grande successo che Freddie Mercury ha ottenuto nell’ambito della sua carriera, indipendentemente dai Queen e, ovviamente, anche grazie alla formazione britannica che ha ottenuto un successo storico. Il cantante britannico e leader dei Queen, però, come abbiamo spesso sottolineato, in un primo momento della sua vita non viveva certamente nel lusso e nella ricchezza, anche a seguito delle condizioni modeste che l’avevano interessato in una prima fase della sua vita, quando viveva insieme alla famiglia a Zanzibar. Una rappresentazione ideale di queste condizioni è dettata dalla dimora, presenti a West London, nei pressi dell’aeroporto di Heathrow, all’interno della quale fisse Freddie Mercury in un primo momento della sua carriera, prima di ottenere tutto il successo che vi abbiamo spesso raccontato all’interno delle nostre pubblicazioni.

La casa di Freddie Mercury e le sue condizioni modeste

Prima che Freddie Mercury ottenesse tutto il successo che abbiamo conosciuto nell’ambito della sua vita e della sua carriera, non ha vissuto certamente in condizioni di grande ricchezza, come alcune delle sue scelte hanno dimostrato. Nel 1964, Freddie Mercury si trasferì da Zanzibar a Gladstone, vivendo fino al 1970, anno in cui aveva soltanto 17 anni, in compagnia dei suoi genitori. Successivamente, il leader dei Queen decise di abitare all’interno di una modesta dimora a West London, nei pressi dell’ aeroporto di il leader dei Queen era piuttosto fastidioso per i suoi vicini, che hanno raccontato di come, soprattutto di sera, amasse suonare la chitarra disturbando non poco il vicinato, per quanto già da allora era possibile capire quali fossero le grandi qualità è il grande talento del britannico.

Ciò dimostra che, nonostante le condizioni all’interno delle quali viveva, Freddie Mercury non accanto non mai il suo ideale artistico e la sua grande passione, Anche quando iniziò l’accademia artistica che lo portò a conoscere gli altri membri dei Queen.

Come Freddie Mercury ha conosciuto gli altri membri dei Queen

È stato proprio all’interno del contesto del’Ealing College Of Art, frequentato da Freddie Mercury in giovinezza, che il britannico ha conosciuto i suoi successivi compagni di band. In un primo momento della sua vita, Freddie Mercury fu costretto a lavori certamente non gratificanti al massimo, ma che sottolineano tutta la sua condizione certamente non ottimale. Tra i tanti, Freddie Mercury fu costretto anche a lavorare lavando i piatti presso l’aeroporto di Heathrow, poi posando successivamente come modello al fine di acquistare i biglietti per i concerti di Jimi Hendrix. È proprio in questi anni e in questi ambienti che il leader dei Queen ha conosciuto Brian May e Roger Taylor, che successivamente incontrarono John Deacon nel 1971, dando vita ad uno dei progetti artistici migliori di sempre è maggiormente celebri, che non a caso ha fatto la storia.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.