gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury, l’ex compagno Jim Hutton: “La sua casa non doveva andare a Mary Austin perché…”

Freddie Mercury e Mary Austin hanno sempre avuto un legame molto forte, anche se non tutti erano davvero felici di ciò. L’ex compagno Jim Hutton pensava che Mary Austin non avrebbe mai ereditato la casa del frontman dei Queen, eppure è successo. Il cantante della band inglese viveva con Jim Hutton da anni quando morì, ma lasciò una fortuna molto più grande alla sua ex fidanzata Mary Austin. Jim in seguito disse che a lui in realtà era stata promessa la casa. Ma cosa gli ha lasciato Freddie? La casa di Freddie non doveva andare a Mary Austin?

Il fortissimo legame tra Freddie Mercury e Mary Austin

I fan sono sempre stati divisi chiedendosi se Freddie amasse veramente Mary o Jim. Sappiamo che il Nostro ha scritto la canzone “Love of My Life” per Mary e l’ha definita la sua “moglie di diritto” anni dopo che si erano effettivamente separati nel 1976. Tre mesi dopo la morte della leggenda dei Queen nel novembre 1991, Jim fu costretto a lasciare la villa del partner, la One Garden Lodge a Kensington. Ma cosa gli ha lasciato esattamente Freddie nel testamento ed è vero che gli era stato promesso di più, come aveva affermato proprio l’ex compagno Jim Hutton?

Cosa lasciò a Mary Austin?

L’amico di Freddie Peter Freestone, Jim Hutton e Joe Fanelli, ex amante e chef di Mercury, vivevano tutti insieme al Garden Lodge. Durante gli ultimi mesi di Freddie, i tre si sono presi cura di lui 24 ore su 24 insieme a Mary Austin. Nel suo testamento, Freddie aveva dato a Mary la sua casa e molto altro. Le ha anche lasciato la metà di tutti i guadagni futuri dalla sua quota nei diritti d’autore dei Queen (l’altra metà è stata divisa tra i suoi genitori e la sorella). Pare che Freddie Mercury avesse promesso di più a Jim Hutton ma non ha avuto il tempo di modificare la sua volontà.

Cosa aveva detto davvero Freddie Mercury?

Peter Freestone però non è della stessa opinione. Ha infatti detto a Express Online: “No. Dubito che sarebbe mai successo. Qualsiasi cosa verbale non significa niente.” Freddie a quanto pare era molto serio quando si parlava di cose importanti e manteneva sempre le sue promesse. Ricordiamo che Freddie aveva detto: “Se muoio per primo, lascerò tutto a lei, a Mary Austin. Nessun altro riceve un centesimo, tranne i miei gatti”. Sta di fatto che Hutton pensava che la casa di Freddie Mercury non doveva andare a Mary Austin.

Cosa ricevette Jim Hutton dopo la morte del leader dei Queen?

Freestone ha ammesso: “Prima di morire Freddie espresse verbalmente il suo desiderio che Jim, Joe e io potessimo restare al Garden Lodge finché non fossimo stati pronti ad affrontare il ‘mondo esterno’. Sapeva che nessuno di noi avrebbe voluto restare per sempre, e anche allora pensava agli altri prima di lui. Non siamo stati sfrattati per strada, poiché Freddie si era assicurato che avessimo tutti un posto dove andare”. Hutton ricevette comunque 500 mila sterline e costruì una casa in Irlanda dove visse fino alla sua morte nel 2010.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.