freddie-mercury-maleducato-dichiarazioni-brian-may

Freddie Mercury era un maleducato? La rivelazione di Brian May sul leader dei Queen

E’ stato un grandissimo artista, dalla spiccata personalità amata da tutti. Diversamente, però, un fan (per quanto attento a ogni particolare possibile esso sia) riesce a cogliere la più piccola sfumatura della personalità di un artista. La persona, insomma, potrebbe essere completamente diversa da quello che è il personaggio. E se Freddie Mercury fosse stato, in vita, un grande maleducato? A dirlo è stato Brian May, che ha rivelato il suo carattere a NHK.

Il carattere di Freddie Mercury e le rivelazioni di Brian May

Una nuova, lunga, intervista riguardante Freddie Mercury e piena di rivelazioni da parte di Brian May. Il tema, rispetto alla convenzione e alla normalità degli ultimi mesi, un po’ diverso: qual era il carattere del leader dei Queen? Era davvero come lo si dipinge o c’era qualcosa di più?

Brian May non si è risparmiato nelle affermazioni, etichettando – in alcune occasioni – Freddie Mercury come un maleducato, secondo il giudizio popolare, date alcune sue azioni. Il tutto è partito da una considerazione basilare: molti artisti si sentono in dovere verso i propri fan, mentre Freddie non la pensava allo stesso modo: “Sentiamo il bisogno di essere graditi e abbiamo bisogno di accontentarli. Freddie non aveva questo.”, ha dichiarato Brian May.

Nella sua intervista a NHK ha poi continuato così: In qualche modo andava oltre e se non voleva fare qualcosa diceva “No, non lo faccio””. Ma c’è di più, molte volte ciò poteva risultare scortese: “se qualcuno voleva un autografo in un momento particolare in cui stava facendo qualcos’altro, avrebbe detto “No, fanculo caro”, che è piuttosto scortese”, ha continuato May, “ma tutti hanno capito che era così concentrato che aveva senso per lui.”

La grande libertà di Freddie Mercury non sempre apprezzata

Se c’è qualcosa che ha sempre contraddistinto Freddie Mercury – è sicuro nell’ammetterlo Brian May – è la sua libertà, non sempre apprezzata. Per libertà non si intende il semplice fare ciò che si vuole, ma un concetto più alto e complesso di liberazione da ogni influenza e pressione. Ne è derivato un personaggio incredibilmente amato e una persona che, in più di un’occasione, è stata invece contestata.

“Aveva una libertà. Freddie mi ha rappresentato una sorta di libertà alla quale tutti aspiriamo – ha dichiarato a proposito Brian May -, che è la libertà di non essere governati da persone piacevoli.” Basti citare, a dimostrazione di questa tesi, una decisione contestatissima che il leader dei Queen prese dopo la censura di MTV al video di I Want To Break Free. Mercury rinunciò a soldi e fama statunitense pur di affermare l’ideale della libertà. Fu una mossa audace, ma incredibilmente importante.Puoi sembrare egoista, ma in effetti, ottieni di più in questo modo.”, ha concluso Brian May.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.