gtag('config', 'UA-102787715-1');

Freddie Mercury, quanto vale l’eredità del compagno Jim Hutton?

Quanto lasciò Freddie Mercury a Jim Hutton, il suo compagno più duraturo? Perché non gli ha consegnato la casa dandola invece all’amica di sempre Mary Austin? Andiamo con ordine e con calma. Freddie Mercury è stato con il suo partner Jim Hutton per gli ultimi sette anni della sua vita, fino alla sua morte avvenuta nel 1991. Mary Austin fu la persona che ricevette l’eredità più grande, cospicua e ricca, comprendendo anche i diritti economici sui brani dei Queen scritti dallo stesso frontman. Eppure, nonostante Hutton avesse ricevuto un’eredità comunque piuttosto elevata ed importante, ha ricevuto meno di altri. Perché?

LA MORTE DI JIM HUTTON

Jim Hutton avrebbe compiuto 71 anni nel 2020. È morto il giorno di capodanno del 2010 dopo aver contratto il virus dell’HIV, proprio come il compagno Freddie Mercury. Le scoperte in medicina si erano comunque evolute durate il tempo ed erano riuscite a salvargli la vita. In realtà, Jim Hutton è morto di cancro e non è assolutamente riconducibile al virus dell’AIDS. La coppia stava insieme da sette anni, indicativamente dal 1984 al 1991 (anche se non si esclude che stessero insieme da più tempo). Ricordiamo che Freddie morì il 24 novembre 1991 e aveva solamente 45 anni.

L’EREDITÀ DI MARY AUSTIN

Jim Hutton e Mary Austin erano entrambi presenti tutti i giorni, insieme all’altro amico di Freddie Peter Freestone e all’ex fidanzato Joe Fanelli. Vivevano tutti nella villa di Freddie Mercury. Per diretta volontà di Freddie Mercury e del suo testamento finale, Jim ricevette 500.000 sterline – lo stesso quantitativo di Joe e Peter. Indubbiamente, questa era una grande somma di denaro, specialmente nel 1991, ma rimasero tutti sbalorditi da ciò che Freddie lasciò a Mary. Freddie lasciò a Mary l’intero palazzo di West Kensington, One Garden Lodge, dove aveva vissuto con Jim e Joe. Il valore indicativo chiaramente superava (e neppure di poco) la somma delle cifre che Freddie aveva dato a Jim e Joe Fanelli.

LE PROMESSE DI FREDDIE MERCURY

A Mary Austin, Freddie ha anche lasciato tutta la sua fortuna, tranne i lasciti alla famiglia e ad altri amici e al personale stretto. Inoltre, ha lasciato la sua metà di tutti i guadagni futuri dalla sua quota delle royalties dei Queen. L’altra metà era divisa tra i suoi genitori e sua sorella. Perché Jim ha ricevuto molto meno? Jim in seguito disse che Freddie gli aveva sempre assicurato che la casa sarebbe stata sua dopo la morte di Freddie. Si è in qualche modo dimenticato di modificare la sua volontà? Non possiamo saperlo, sono faccende piuttosto personali e difficili da sapere nella loro interezza.

ACCORDI VERBALI SENZA VALORE

Secondo Peter Freestone è a dir impossibile, specialmente in una chat esclusiva con Express Online. Peter ha sottolineato quanto Freddie fosse stato particolare e attento a ottenere sempre ciò che voleva accadere per iscritto. Allora, cosa successe? Peter disse: “Dubito che sarebbe mai successo. È qualcosa che Freddie avrebbe potuto dire in un momento, ma è sempre stato molto particolare. Scrivere tutto ciò che voleva davvero accadere, specialmente nella sua volontà. Qualsiasi cosa detta verbalmente non significava nulla“. Freddie aveva sempre voluto che solo una persona ricevesse la maggior parte della sua proprietà. Lo ha detto esplicitamente in un’intervista anni prima e non ha mai cambiato idea. Disse: “Se vado per primo, lascerò tutto a lei. Nessun altro riceve un soldo, tranne i miei gatti“.

Share

Mi reputo da sempre un appassionato di rock (soprattutto inglese, son cresciuto con il Britrock) e sono un po' il carnivoro che si scaglia contro i vegani (la nuova musica pop dei giorni nostri). Scherzo, sono solo sarcastico.