18 January, 2021, 01:46

Genesis, perché il singolo ABACAB si chiama così?

I Genesis sono un gruppo rock inglese formatosi nel 1967. La formazione di maggiore successo fu quella composta da Tony Banks come tastierista, da Mike Rutherford come bassista e chitarrista e dal batterista nonché voce Phil Collins. Questo non esclude la presenza portante di altri membri come Peter Gabriel e i chitarristi Anthony Phillips e Steve Hackett. Un gruppo che non solo vede la collaborazione di diversi musicisti e cantanti, ma che ingloba anche delle trasformazioni a livello musicale, soprattutto se si fa riferimento ai primi lavori. Dopo gli esordi e il successo dei lavori degli anni Settanta, negli anni Ottanta i Genesis pubblicano l’album ABACAB in cui ritroviamo il singolo omonimo. Il nome è certamente particolare, perché dunque, il gruppo ha deciso di intitolarlo così?

 

Gli antefatti e la pubblicazione dell’album

Erano gli anni Ottanta quando i Genesis decisero di comprare una fattoria nel Surrey per adibirla a nuovo studio di registrazione. L’idea si rivelò tanto produttiva che la band si ritrovò con l’avere in mano il doppio del materiale rispetto al dovuto, il che fece pensare -inizialmente- ad un’ipotetica doppia pubblicazione. I membri furono però molto selettivi nel processo di scelta e scartarono più d’un’ora di materiale, cercando di prediligere suoni nuovi, ma allo stesso tempo, semplici.

Il risultato fu un progetto nato da un lavoro che si prolungava fino a quattordici ore al giorno e che venne registrato in due mesi. L’album è composto da nove tracce di cui sei sono state prodotte collettivamente mentre le restanti tre sono attribuibili a ciascun membro, ossia: Collins, Banks e Rutherford.

La scelta pendette più su un lavoro di gruppo perché avevano appurato -anche dagli album precedenti- ch’era il materiale generalmente più apprezzato.

Il cambio di prospettiva

Bisogna sottolineare anche che l’album vide un cambio di produttore, che ben s’incrociò con le idee che la band aveva in quegli anni. Erano molto preoccupati a proposito, motivo per cui si affidarono ad un altro produttore e motivo per cui fecero molta attenzione alla scelta dei brani. A proposito Rutherford dirà che dovevano apportare necessariamente dei cambiamenti perché stavano diventando come delle caricature di se stessi.

Perché il singolo dei Genesis si chiama ABACAB

Il nome appare curioso. Anche pensando ad un gioco linguistico o a un anagramma il titolo rimane comunque incomprensibile, perché appunto, non fa riferimento a qualcosa di specifico, piuttosto al modo che avevano i Genesis di organizzare e assettare il loro materiale.

Questa traccia apre l’album, e la band aveva deciso che il nome avrebbe dovuto avere la particolarità di suonare astratto. Secondo una denominazione precisa i Genesis indicavano con A la strofa, con B il ritornello e con C il bridge. L’accostamento di tali lettere aveva dunque una funzione specifica, quella di dare indicazioni sulla struttura della canzone.

La forma originaria di “ABACAB” era infatti strofa-ritornello-strofa-bridge-strofa-ritornello. La versione fu poi rivista e quindi l’assetto conosciuto non è più questo, ma secondo la band lo strano accostamento si sposava perfettamente con l’intento di attribuirle un nome astratto, e così fecero.

 

 

Share

Maria Geraci, 1999. Laureata in lettere moderne e studentessa magistrale di letteratura, filologia e linguistica italiana. Appassionata di rock, grunge e cantautorato. Ferrata nella stesura di articoli e aspirante scrittrice. (mariageraci9@icloud.com)