Gli aerei privati più belli posseduti dalle rockstar

Ostentare celebrità è davvero un must per alcune rockstar e non solo. Di certo, quello del jet privato è diventato negli anni un vero e proprio status symbol e, si sa, tra eccessi ed eccentrismo costanti, le star del rock n’roll non si sono, di certo, esonerate dall’acquistare un oggetto talmente attorniato da una prestigiosa coltre di glorioso sfarzo.

C’è da dire che, in molti, preferiscono evitare personalizzazioni, preservando una certa privacy e sfruttandolo semplicemente come un mezzo utile a coprire distanze più elevate, altri invece decidono di sfoggiare una livrea completamente a tema o, addirittura, di cambiarla in funzione dell’album che stanno portando in tour. In questa classifica, scopriamo chi sono gli artisti che sfrecciano nel cielo all’interno dei jet privati più belli ed invidiati al mondo.

1) Beatles

I Beatles sono state, insieme ai Rolling Stones, tra le prime rockstar a varcare i confini aerei. Era il 1964 quando i Fab Four abbandonano il sottomarino giallo in favore di un meraviglioso aereo privato.

2) The Rolling Stones

Nel 1972, i Rolling Stones decidono, questa volta in maniera molto meno sobria, data la stampa della loro famigerata linguaccia sui lati dell’aereo; di raggiungere le tappe degli estenuanti tour per via aerea.

3) Led Zeppelin

Quella dei Led Zeppelin, seppur dispendiosa, è una scelta stilistica d’alta classe, era il 1973 quando i Zep volano in un jet privato le cui grafiche vengono cambiate ad ogni tour promozionale.

4) Foo Fighters

Da vere rockstar, i Foo Fighters continuano a non disdegnare concerti in realtà ridotte e accoglienti come i piccoli locali; per viaggiare, tuttavia, i Foos scelgono un aereo di linea, privatizzato mediante loghi e personalizzazioni in pieno stile compagnia aerea.

5) Bon Jovi

In quanto a sfarzo ed esibizionismo, l’epoca hair metal ha davvero tanto da insegnare; ancora oggi, il jet privato dei Bon Jovi cambia colori e font ad ogni tour.

6) U2

Non potevano mancare gli U2 che dominano il cielo con jet dalle dimensioni spropositate, ma dall’aspetto sempre sobrio e poco eccentrico.

7) Kiss

Quella dei Kiss, di stampare il logo della band ai lati dell’aereo, risulta una scelta sobria, ma poco coerente se pensiamo agli standard a cui il gruppo ci ha abituati dagli anni ’70.

8) Aerosmith

La band di Steven Tyler opta, invece, per  la copertina di Just Push Play sul timone come simbolo rappresentativo della band nei cieli di tutto il mondo.

9) Iron Maiden

L’aereo privato degli Iron Maiden è un must-have in questa classifica che li consacra come outsider nudi e crudi; dato che, ai comandi dell’aereo, troviamo proprio il grande Bruce Dickinson.

10) The Killers

Vederli in questa classifica un po’ sorprende, nonostante il successo, affrontare una spesa pari a quella dell’acquisto di un jet privato è, in ogni caso, un’esperienza ingente per il portafogli di chiunque, soprattutto per una indie-rock band.

11) Deep Purple

Tra Marzo e Aprile del 1974, i Deep Purple noleggiano lo “Starship”, un Boeing 720, allestito in modo da sopportare eccessi ed estenuazioni tipici delle rockstar. Non a caso, infatti, il jet venne affittato, tra gli altri, anche da Alice Cooper e Led Zeppelin.

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal.