gtag('config', 'UA-102787715-1');

Green Day, Billie Joe Armstrong: “I nostri prossimi concerti ci saranno in una location incredibile”

Che i Green Day siano una band piuttosto particolare e in grado di contribuire al grande cambiamento che c’è stato nella storia della musica, non c’è assolutamente dubbio. La formazione statunitense, nonostante un recente passato che non è piaciuto a tutti per le sue dinamiche, è riuscita a realizzare prodotti di grande livello, imponendosi nel mondo del punk con grande rilievo. Adesso, in virtù della prossima pubblicazione – che avverrà il 7 febbraio del 2020 – del tredicesimo album in studio, la formazione sembra voler rivoluzionare ancora le cose, cambiando le carte in tavola attraverso un nuovo modo di intendere e realizzare i concerti. 

Le dichiarazioni di Billie Joe Armstrong

Il frontman dei Green Day, Billie Joe Armstrong, si è realizzato in occasione della ormai prossima pubblicazione di Father Of All…, tredicesimo album in studio dei Green Day che ha creato tantissime aspettative intorno alla sua diffusione, che avverrà a partire dal 7 febbraio del 2020. E’ proprio per questo motivo che, cercando di rivoluzionare la logica dei concerti, Billie Joe Armstrong si prepara ad un progetto che potrebbe essere incredibilmente rivoluzionario: realizzare concerti “domestici”.

In altre parole, il cantante vorrebbe che tutti mettessero, qualora ne avessero la possibilità o la volontà, a disposizione le proprie abitazioni o i propri giardini per realizzare un incredibile e speciale concerto dei Green Day. Queste le sue dichiarazioni in merito: “Sembra proprio che il nostro nuovo album uscirà tra un mesetto, per questo motivo stiamo progettando delle cose… qualche sorpresa. C’è una cosa, in particolare, alla quale stavo pensando: qualcuno di voi ha un giardino relativamente grande per ospitare un nostro party? Potremmo venire a suonare a casa vostra, nel vostro garage o nel vostro giardino. Non saprei… andrebbe bene anche un fienile o il parcheggio di una chiesa. Lo sapevate che io sono stato concepito nel parcheggio di una chiesa? Ad ogni modo, è un’idea per fare baldoria e divertirci. Una festa in giardino con la vostra band preferita, i Green Day!”. per poi concludere con la sua ultima richiesta: “Dimenticavo… il posto deve trovarsi in California”

La voglia di cambiamento di Billie Joe Armstrong

La scelta dei Green Day di suonare direttamente nelle case, nei giardini o in altri luoghi considerati, generalmente, come intimi e non adatti al contesto di un concerto risponde a delle logiche che erano già state anticipate dal frontman dei Green Day. In particolar modo, Billie Joe Armstrong aveva parlato alla rivista britannica Kerrang!, esprimendo la sua voglia di cambiamento e sperimentazione.

Il cantante, che è certamente passato alla storia, nella sua vita, per la sua grandissima personalità, ha dimostrato come la stessa sia essenziale all’interno del suo mestiere, parlando di i “provare cose nuove” e di farlo “nel perfetto stile Green Day” e “all’insegna del divertimento”. Insomma, il concerto da realizzare nelle case dei fan rappresenta di sicuro un progetto molto ambizioso ma che, se ben realizzato, potrebbe addirittura rivoluzionare la visione comune che si ha di live. 

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.