Guns N’ Roses: perché Axl Rose venne arrestato nel 1992?

Dall’archivio de La Repubblica risalente al 14 Luglio 1992 si legge: “NEW YORK – Axl Rose, il cantante dei Guns N’ Roses è stato arrestato Domenica al Kennedy International Airport di New York, al suo rientro da Parigi, accompagnato dalla fidanzata Stefanie Seymour con suo figlio e da una governante, dopo l’ultima data del tour europeo della band”. Non dovrebbe sorprendere più di tanto la notizia dell’arresto di una rock star, notoriamente trasgressiva e ribelle. Axl Rose ha da sempre incarnato lo spirito più selvaggio e libero della musica internazionale. Ma per quale motivo il cantante dei Guns N’ Rose venne arrestato nel 1992?

Il concerto del 2 Luglio 1991 a St. Louis

Gli eventi che portarono all’arresto di Axl Rose, voce e frontman della rock band dei Guns N’ Roses nel 1992, risalgono ad un anno prima. Precisamente al 2 Luglio 1991, giorno nel quale si tenne un concerto della band a St. Louis. Le notizie, sebbene lontane nel tempo sono piuttosto precise. Il cantante saltò infatti in mezzo alla folla per strappare la videocamera di mano ad uno spettatore.

Rose aveva già cercato di far allontanare lo sgradito ospite dalla security dell’anfiteatro Riverport, ma nessuno era intervenuto. Una volta tornato sul palco il cantante aveva quindi preso in mano il microfono e annunciato che per colpa della sicurezza se ne sarebbe andato, mettendo fine al concerto. La folla inferocita e contrariata, come durante una reazione a catena si fece trascinare dall’atteggiamento violento di Rose scatenando un’immensa rissa. Alla fine del momento di rabbia collettiva ben quaranta persone del pubblico e venti poliziotti rimasero contusi e feriti. 

L’aggravante dell’accusa rivolta ad Axl Rose fu rappresentata dal fatto che la band, non contenta di aver scatenato un pestaggio generale, iniziò a distruggere la maggior parte della strumentazione che si trovava sul palco. Lo stato del Missouri emise subito un mandato di arresto per il frontman dei Guns N’ Roses e il gruppo fu costretto a cancellare molti eventi. Nonostante l’ingiunzione di cattura pendente sulla testa di Rose, il cantante verrà prelevato dalla polizia soltanto un anno dopo, nel 1992, di ritorno dal tour europeo dei Guns.

L’arresto di Axl Rose nel 1992

Il mandato di arresto per Axl Rose rimase quindi in sospeso per un anno, perchè la band  aveva lasciato il paese per proseguire il proprio tour oltreoceano. Il motivo della misura cauzionale dello stato del Missouri era giustificato dagli eventi accaduti il 2 Luglio 1991 a St. Louis. Serata durante la quale il frontman dei Guns N’ Roses si era lanciato sulla folla roboante ed eccitata dalla musica per strappare la videocamera dalle mani di uno spettatore. Come un’onda di suggestione e rabbia condivisa il tutto si era trasformato in una rissa di massa. Nel 1992, quando si trovava all’aeroporto di New York assieme alla fidanzata, al figlio e ad una governante, Axl Rose venne alla fine arrestato.

Dagli archivi dell’epoca del 1992 si può leggere che Axl Rose aveva previsto di consegnarsi alla polizia di St. Louis ma era stato rimesso in libertà dopo una breve udienza, e dietro pagamento di una cauzione di 100mila dollari. L’udienza del processo venne poi fissata al 17 Luglio 1992. Gli avvocati del frontman dei Guns N’ Roses dichiararono pubblicamente che la questione si sarebbe chiusa velocemente sebbene, oltre alle persone ferite, il delirio generale innescato da Rose avesse provocato danni stimati intorno ai 200/300mila dollari.

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.