gtag('config', 'UA-102787715-1');

Guns N’ Roses, Slash svela i riff migliori del rock

L’iconico chitarrista dei Guns N’ RosesSlash – si è messo alla prova in un’altra sfida. Intervistato da un magazine argentino, ha stilato infatti la lista dei riff migliori del rock secondo lui. Considerando la fonte bisognerà fidarsi. Ma è anche vero che la musica offre così tanto che a volte è impossibile scegliere. Oggi scopriamo cosa ha detto Slash a proposito dei suoi riff preferiti. E diamo un’occhiata ai futuri progetti del chitarrista, con o senza Guns N’ Roses.

La classifica di Slash

Slash – iconico e leggendario chitarrista dei Guns N’ Roses – è passato recentemente sotto un fuoco incrociato di domande per la rivista argentina Vos. Il giornalista Diego Tabachnik ha pensato bene di chiedere al musicista la sua personale classifica dei migliori riff del rock. La scelta è stata abbastanza ardua per Slash, sebbene abbia dei punti fermi insindacabili. Tra questi i Rolling Stones, i Led Zeppelin e Jimi Hendrix – classici per i cultori dello strumento. Se da una parte Slash ha pochi dubbi su quali riff ascolterebbe all’infinito, d’altro canto non riuscirebbe mai a scegliere tra quelli della sua band. “Non sarei mai in grado di scegliere tra i miei, sarebbe impossibile – ha detto Saul Hudson e per quanto riguarda i riff degli altri, credo che ce ne siano così tanti”. Il giornalista si è subito detto entusiasta del riff del famoso brano Sweet Child O’ Mine e Slash è passato a dirgli i suoi preferiti.

I riff migliori di sempre

Slash non può rinunciare a dei punti fermi tra i riff del rock. “Anche con il passare degli anni ci sono riff che reputo veramente incredibili – ha confessato infatti il chitarrista dei Guns N’ Rosescome per esempio quelli di Back in the Saddle e di Walk this Way degli Aerosmith, o anche Sabbath bloody Sabbath dei Black Sabbath“. Classici del rock che Slash non si stancherebbe mai di ascoltare. Altri riff risalgono agli inizi della sua passione per la chitarra: ” Ricordo quello di Gimme Shelter dei Rolling Stones che mi fece un grande effetto quand’ero piccolo…un altro è quello di Whole Lotta Love dei Led Zeppelin, così come i riff di Foxy Lady e di Purple Haze di Jimi Hendrix. La lista di Slash non si esaurisce certamente qui, ma scegliere tra i classici del rock è difficile. “Insomma…potrei restare qui e parlarvi dei miei riff preferiti per giorni interi” conclude scherzando il chitarrista dei Guns N’ Roses.

Il futuro di Slash

Dopo aver stilato la lista dei riff migliori del rock, Slash passa a parlare del proprio futuro – con e senza Guns N’ Roses. Oltre alla reunion con Axl Rose e soci infatti il chitarrista continua ad essere impegnato con Myles Kennedy e i Conspirators. Slash deve infatti promuovere il suo ultimo lavoro in studio – Living the Dream – uscito ormai nel 2018. “Finalmente abbiamo ingranato il ritmo giusto con cui poter metter le nostre qualità in risalto – ha detto a proposito di quello che ritiene il miglior disco dei Conspiratorsi fan vengono ai concerti e cantano le nostre canzoni senza aspettarsi quelle dei Guns N’ Roses”. 

Share

Giulia Prosperini, classe 1993, laureata in Lingue e Letterature Straniere. Tante passioni, tra cui la musica e il rock 'n roll. Esperta del mondo Grunge, i Pearl Jam e i gruppi storici di Seattle. Scrittrice per vocazione e per hobby, specialista di recensioni e curiosità, capace di spaziare dalla cronaca all'aneddoto, dagli approfondimenti alle ultime news del mondo della musica.