gtag('config', 'UA-102787715-1');

I 5 chitarristi metal più sottovalutati di sempre

Il mondo del metal è pieno zeppo di chitarristi spettacolari, veri e propri assi delle sei corde. Il chitarrista poi, ovviamente, ricopre un ruolo fondamentale in una band e, probabilmente, è un elemento a dir poco imprescindibile. Negli ultimi anni ci sono stati chitarristi che hanno lasciato un segno indelebile nella storia del metal e, altri, che per un motivo o per un altro sono rimasti nell’ombra. Oggi siamo qui per soffermarci proprio su questo aspetto, proponendovi una speciale classifica tutta dedicata ai 5 chitarristi più sottovalutati della scena metal.

Warren DeMartini

Iniziamo subito con un grande chitarrista e, probabilmente, uno dei più sottovalutati in assoluto: Warren DeMartini. Warren Justin DeMartini, chitarrista heavy metal statunitense e storico membro dei Ratt, è conosciuto soprattutto per i suoi lunghi riff e i suoi numerosi assoli. De Martini inizia ad appassionarsi a questo affascinante strumento all’età di 7 anni e, da lì a poco, inizia già a farsi conoscere nel mondo della musica conquistando la fama di chitarrista prodigio. Oltre alla sua militanza nei Ratt, Warrenn DeMartini è noto anche e soprattutto per la sua collaborazione con i Whitesnake risalente al 1994 e, nonostante tutto, è considerato ancora oggi come uno dei chitarristi metal più sottovalutati degli anni ottanta.

Yngwie Malmsteen

Passiamo ora ad un altro grande chitarrista della scena metal: Yngwie Malmsteen. Malmsteen, al secolo Lars Johan Yngve Lannerback, è un musicista svedese che ha raggiunto una certa fama grazie alle sua incredibile velocità esecutiva e alla sua infallibile tecnica. Il chitarrista svedese, nella sua lunga e prolifica carriera, si è ispirato per lo più a grandi compositori di musica classica, in particolar modo a Johann Sebastian Bach e ad alcuni chitarristi rock come Ritchie Blackmore e Jimi Hendrix.

Emppu Vuorinen

In questa speciale classifica dei 5 chitarristi più sottovalutati del metal non poteva certo mancare Erno Matti Juhani “Emppu” Vuorinen. Il chitarrista finlandese, nato il 23 giugno del ’78, è insieme a Tuomas Holopainen e Tarja Turunen il fondatore dei Nightwish, gruppo musicale symphonic metal. Vuorinen è un chitarrista molto tecnico, particolarmente abile nel tapping, nel vibrato e, soprattutto, dotato di una versatilità a dir poco unica nel suo genere ed ecco spiegato come mai l’abbiamo inserito in questa particolare classifica.

Jani Liimatainen

Lo stesso discorso vale anche per Jani Allan Kristian Liimatainen, chitarrista finlandese ed ex membro dei Sonata Artica. Certo, i Sonata Artica hanno riscosso un discreto successo negli anni, ma il musicista finlandese classe 1980 troppo spesso è passato in secondo piano rispetto a tanti altri chitarristi della sua epoca. Ci sembra giusto, quindi, dare spazio anche a lui in questo articolo.

Chris Broderick

Veniamo ora all’ultimo musicista di questa speciale classifica dei 5 chitarristi più sottovalutati del metal: Chris Broderick. Si lo so, forse vi sembrerà strano leggere il nome di un ex membro dei Megadeth in questa raccolta, ma secondo noi Broderick avrebbe dovuto ottenere molto più spazio nel mondo del metal e sicuramente molti più consensi.

 

Share

Simone Esposito: studente e amante della musica in tutte le sue sfumature. Articolista esperto e aspirante critico musicale. Appassionato di cinema, letteratura e arte (in tutte le sue forme). (es.simone@libero.it)