gtag('config', 'UA-102787715-1');

I cinque migliori duetti nella storia del Rock

Il Rock è un genere sorprendente, capace di regalare forti emozioni anche ai meno avvezzi alle sue sonorità di riferimento. Nel corso degli anni, quello del Rock si è affermato come un movimento culturale fervente e ricco di sfaccettature completamente diverse l’una dall’altra; riuscendo a raccogliere sotto la propria ala milioni di ascoltatori. Le persone riescono, sin dagli anni d’oro, a rispecchiarsi, non solo nella musica, ma anche nelle figure e nelle attitudini degli artisti che hanno rivolto la propria carriera al genere. Gli avvenimenti più strabilianti nella storia della musica contemporanea sono arrivati, spesso, dal mondo del Rock.

Tra gli eventi più memorabili nella storia del Rock, ci sono sicuramente i duetti. Le collaborazioni tra gli artisti più leggendari in studio e, principalmente sul palco, hanno inorgoglito i milioni di fan del genere e continuano a farlo, anche a distanza di decenni. In questa classifica, abbiamo deciso di raccogliere alcuni di quelli che, secondo noi, sono i migliori duetti che abbiano mai avuto luogo nella straordinaria storia della musica Rock.

5) Freddie Mercury/David Bowie

Quando due stelle dalla brillantezza abbagliante entrano in studio insieme, il risultato finale non può non essere un capolavoro assoluto della storia della musica. Quello tra Freddie Mercury e David Bowie fu uno dei migliori duetti del Rock e, dalla loro collaborazione, nacque l’iconica Under Pressure. Si tratta di una delle tracce più evocative del Rock Classico e, rappresenta ancora oggi una pietra miliare della cultura musicale moderna.

4) Axl Rose/Elton John

Era il 20 aprile del 1992 quando, cinque mesi dopo la morte del leggendario leader dei Queen, oltre 73 mila persone riempirono lo stadio di Wembley a Londra per onorarne la memoria. Quel giorno, sul palco, si alternarono alcune delle Rock Star più importanti di tuti i tempi. Uno dei punti più alti della straordinaria kermesse fu il duetto tra Elton John e Axl Rose sulle note del classico dei Queen Bohemian Rhapsody.

3) Lita Ford/Ozzy Osbourne

Nel 1988, la leggendaria chitarrista e frontwoman formidabile Lita Ford mise la firma su una delle Power Ballad più rappresentative del decennio. Close My Eyes Forever divenne un inno per i giovani Rocker degli anni ’80. La traccia, già di per sé meravigliosa, vide la sua caratura arricchita da uno dei migliori duetti nella storia del Rock. La canzone, infatti, vide la partecipazione del Principe delle Tenebre in persona, il grande Ozzy Osbourne.

2) Foo Fighters/Jimmy Page

Quella tra i Foo Fighters e Jimmy Page fu una collaborazione straordinaria, soprattutto dal punto di vista emotivo. Quando il padre dell’Hard Rock decide di apparire sul palco insieme ad una delle band di punta sulla scena di riferimento più moderna, le cose non possono fare altro che assumere una piega epica. Jimmy Page raggiunse i Foo Fighters dal vivo a Wembley per una cover ricca di adrenalina del classico dei Led Zeppelin Rock And Roll.

1) Beatles/Eric Clapton

Il 3 settembre del 1968, la leggenda della sei corde Eric Clapton prestò il suo sound ad uno dei classici più iconici nella storia della musica. Slowhand raggiunse la band simbolo della British Invasion agli Abbey Road Studios di Londra per incidere il celeberrimo assolo che permise al brano di George Harrison, While My Guitar Gently Weeps, di echeggiare attraverso i decenni, eludendo l’inesorabilità del tempo.

 

 

 

 

 

Share

Claudio Pezzella, studente in culture digitali e della comunicazione. Appassionato dell'arte in tutte le sue sfumature,alla costante scoperta di nuove frontiere culturali. Chitarrista e compositore polistrumentista impegnato in progetti progressive metal. (email:claudio190901@gmail.com)