I concerti rock più belli di sempre nella storia della musica

I concerti rock più belli di sempre nella storia della musica

Quali sono i concerti rock più belli di sempre?

Di concerti incredibilmente ne sono stati realizzati tantissimi. Concerti con grande affluenza o seguito, o semplicemente concerti in cui band o artisti hanno dato il meglio di se stessi. Tuttavia, citarli tutti sarebbe proibitivo e quindi ci siamo limitati a parlare di alcuni tra i concerti rock più belli di sempre. Sappiamo di escluderne di importantissimi, come il Live Aid organizzato da Bob Geldof o lo stesso Festival di Woodstock. Fateci sapere la vostra, indicando quali sono, per voi, i concerti rock più belli di sempre!

Jimi Hendrix al Monterey Pop Festival

Iniziamo con non solo uno tra i concerti rock più belli di sempre, ma anche uno dei più celebri e iconici. Era il 18 giugno del 1967 quando Jimi Hendrix insieme alla sua Experience partecipò al Monterey Pop Festival in California. Il Monterey Pop è uno dei più grandi concerti di sempre, visto come l’inizio della vera e propria cultura hippie.

Tornando a Jimi Hendrix, egli ha certamente dato grande celebrità alla manifestazione. Partecipò al Festival statunitense grazie all’insistenza di Paul McCartney e dei The Who. La sua esibizione, tenutasi proprio dopo quella dei The Who, è rimasta nella storia per via della scelta di dar fuoco alla sua Fender Stratocaster.

The Freddie Mercury Tribute Concert

Il concerto si svolse al Wembley Stadium di Londra, luogo certamente non casuale. Nello stesso stadio, infatti, i Queen tennero un concerto che venne registrato, nel 1986 (ne parleremo successivamente). Fu uno dei concerti più belli e importanti della band britannica, così come storico fu quello in onore di Freddie.

Si stima che il concerto fu seguito da più di un miliardo di persone in tutto il mondo, grazie al grande contributo di radio ed emittenti televisive. Al di là di ciò, però, il concerto fu qualitativamente eccelso grazie a presenze importantissime: Guns N’ RosesMetallicaExtremeBob GeldofElizabeth Taylor, Axl RoseJames Hetfield, Robert PlantDavid Bowie e Annie LennoxRoger DaltreyTony IommyElton JohnZucchero e tanti altri.

Metallica al Tushino Airfield di Mosca

Per promuovere The Black Album, il quinto album in studio della band statunitense, i Metallica realizzarono uno dei concerti rock più belli di sempre, al Tushino Airfield di Mosca. Era il 28 settembre del 1991, si era nell’ambito del Monsters of Rock, e da quel momento in poi nella popolazione russa cambiò qualcosa.

Fu un concerto di proporzioni grandissime: si stima ci siano stati 1 milione di spettatori. C’è chi tende a raddoppiare il numero, chi si ferma a un milione e mezzo. Ad ogni modo, i Metallica erano, in quel momento, all’apice della loro carriera e in quel live diedero tutto ciò che potevano.

Queen al Wembley Stadium di Londra

L’abbiamo citato precedentemente, ora è il momento di parlarne. Il concerto dei Queen al Wembley Stadium di Londra, il 12 luglio del 1986, è definito da molti come un qualcosa di pressochè perfetto. Sono gli ultimi Queen, che saluteranno tutti un mese dopo, ma che non persero un colpo, ed emozionarono ogni singola persona.

Da un lato i grandi successi, come Under Pressure, Another One Bites the Dust, Who Wants to Live Forever, We Will Rock You e We are the Champions. Dall’altro la tenuta magnifica di Freddie Mercury, che sfidò quasi il pubblico a suoni di acuti, per poi regalare la sua corona alla fine dell’ultimo brano: God Save the Queen.

Pink Floyd a Venezia

Era il 15 luglio 1989 quando i Pink Floyd si esibirono a Venezia, in uno dei concerti più belli (e problematici) di sempre. Colpa forse di un’organizzazione che non seppe tener conto di quella che sarebbe stata una folla mastodontica, per osservare gli idoli di sempre esibirsi gratuitamente. L’esibizione su un pontone galleggiante fu iconica, e ancora oggi la si ricorda come una delle migliori di sempre.

200 mila spettatori totali (più quelli che, attraverso la RAI, potevano osservare dalla televisione) piazzate in ogni dove: non c’erano transenne, protezioni, acqua o ristoro. Ognuno si posizionò dove poteva, anche per poter vedere al meglio. L’acustica non fu delle migliori ma, in mezzo a tutta questa catastrofe di Venezia, il concerto dei Pink Floyd rimane uno dei più belli di sempre.

Share

Studente e amante del rock 'n' roll in tutte le sue definizioni. Esperto articolista specializzato in diverse testate di attualità e news. Abile nello spaziare - nell'ambito del rock - tra notizie di attualità, curiosità e aneddoti (riguardanti band, artisti, album o singole canzoni) fino a classifiche di vario genere.